Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Tre su tre. La Virtus 2012-2013 rischia di proporre un piccolo record: salutare tutti gli americani presi ad inizio stagione. Tra parentesi in maniera tutt’altro che indolore. Prima Minard, che, dalla sera alla mattina, se ne è andato al Besiktas, nonostante la società bianconera dicesse di essere soddisfattissima del giocatore e di non volerlo cedere. Poi Hasbrouck, del quale non si sono celebrate le grandi prove, ma che, allo stesso modo, ha scelto un’altra squadra turca. Entrambi hanno lamentato insolvenze, fasulle, secondo Sabatini, e si sono avvalsi delle stesse per sciogliere il contratto. Claudio dice, peraltro, che Ricky avrebbe versato 100000 euro per liberarsi: sarà vero, ma sarei curioso di vedere la ricevuta del bonifico… Poi, come se non bastasse, si è deciso di far chiaramente capire a Smith che se si leva di torno è cosa gradita, perchè, a questo punto, l’unica cosa che conta è il premio federale per l’utilizzo degli italiani, che ammonta a quasi 250000 euro. Se Steven non trovasse nessuna collocazione la volontà sarebbe quella di trovargliela in tribuna all’ Unipol Arena. A questo punto è inutile preoccuparsi del presente o dell’ immediato futuro, tanto la Virtus si salverà e Bechi avrà il compito di far giocare il più possibile gli azzurri, quanto di quello che sarà. La rabbia nei confronti del Rappresentante della Fondazione da parte dei tifosi è montante, sui social network si leggono commenti indignati. Qualcuno ha firmato pure la seguente lettera: “Buonasera, vi contatto perché, leggendo i giornali odierni ho appreso dalle parole dell’A.D. Claudio Sabatini che le prossime partite ufficiali del campionato di basket di lega A della Virtus saranno solo “delle amichevoli o gite enogastronomiche”
Avendo pagato nell’estate 2012 un abbonamento (da 962€, ovvero uno dei più cari d’Italia) per vedere del basket di serie A e non dell’ enogastronomia, sono a chiedervi il rimborso del costo delle ultime 3 partite casalinghe.
Sono a vostra disposizione per stabilire i termini del rimborso”.
Difficile dire se Sabatini deciderà, o meno, di rimborsare l’abbonamento, visto che sottoscriverlo significa dare fiducia incondizionata alla società. Molto più facile ipotizzare che il prossimo anno saranno molti di meno a dargliela, perchè ci può stare che una stagione nasca male e continui peggio, ma non che le cose che succedono realmente in Virtus si confondano con i Pesci d’aprile di Bologna Basket… A proposito, io ci sono cascato!

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/virtus_20130402.mp4
Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.