agosto 1, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Snapchat rilascia un filtro di velocità controverso a seguito di incidenti mortali, cause legali

Snapchat ha guadagnato popolarità consentendo ai suoi utenti di condividere foto e brevi video tra loro in modo effimero e scomparendo. Ha anche aperto la strada al concetto di consentire agli utenti di sovrapporre adesivi e altri dati sulle loro creazioni. Includi i nomi di città e caratteristiche, le condizioni meteorologiche locali o la velocità attuale dell’utente come determinata dal GPS. A seguito di numerose cause legali e incidenti mortali, L’ultimo filtro viene ora rimosso dall’app, secondo Buzzfeed rapporti.

Introdotta per la prima volta nel 2013, questa funzione si sovrappone a una lettura rapida in chilometri o miglia all’ora su una foto o un video realizzato da un utente. Dopo alcuni contraccolpi, la funzione è stata successivamente ottimizzata per visualizzare solo letture fino a 35 mph e un avviso “Non scattare e guidare” apparirà accanto alla velocità.

Diversi incidenti mortali sono stati collegati alla funzione dell’app, con conducenti o passeggeri che utilizzano il filtro della velocità prima dell’impatto. Forse più in particolare, il caso del relitto aereo nel Wisconsin nel 2017, Secondo il Washington Post, l’autista Jason Davis, 17 anni, ha attraversato le strade locali mentre i passeggeri scattavano foto a una velocità massima di 123 miglia all’ora. La guida si è conclusa quando l’auto ha lasciato la strada e si è schiantata contro un albero a una velocità stimata di 113 mph. L’incidente ha causato non solo la vita di Davis, ma anche la vita dei passeggeri Landen Brown e Hunter Morby.

Successivamente è stata intentata una causa, con Morby e i genitori di Brown che affermavano che la funzione di velocità dell’app incoraggiava la velocità spericolata. Il caso è stato inizialmente respinto, ma è stato riconsiderato dagli Stati Uniti. Corte d’Appello del Nono Circuito. Poco più di un mese dopo, Snapchat ha iniziato a rimuovere completamente la funzione.

READ  Il Kobo Elipsa da 10,3 pollici restituisce e-reader super ingombranti

Parlando della funzione, un portavoce di Snapchat ha dichiarato a BuzzFeed News che l’utilizzo è sceso a livelli minimi, il che ha portato alla rimozione della funzione. “L’adesivo è poco utilizzato dagli utenti di Snapchat e, alla luce di ciò, lo stiamo rimuovendo completamente”, ha affermato il portavoce.

Il team legale delle famiglie coinvolte nella causa ha accolto con favore il cambiamento e che Snapchat ha deciso di “rimuovere il filtro della velocità”. In una dichiarazione, gli avvocati hanno affermato: “Anche se questo servirà senza dubbio alla sicurezza del pubblico automobilistico in futuro, non affronta la scelta di Snapchat di creare e distribuire un filtro di velocità in passato” e hanno affermato la loro intenzione di chiedere giustizia in la causa pendente. Il processo proseguirà presso la Corte Distrettuale degli Stati Uniti in California il 2 agosto, sebbene Snap Inc. La società proprietaria dell’app Snapchat. Già presentato per archiviare nuovamente il caso, rapporti National Public Radio, Radio Pubblica.