septiembre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Sanofi acquista Translate Bio per 3,2 miliardi di dollari in mRNA Push

(Bloomberg) — Sanofi acquisterà il suo partner per lo sviluppo di messaggistica, RNA Translate Bio Inc. Per 3,2 miliardi di dollari in quanto la casa farmaceutica francese svolge un ruolo di recupero nell’implementazione della tecnologia alla base di alcuni dei vaccini Covid-19 più venduti al mondo.

Sanofi ha accettato di pagare $ 38 in contanti per ogni azione Translate Bio. Sebbene il prezzo sia superiore del 30% rispetto al prezzo di chiusura di lunedì, la società sta ottenendo un potenziale accordo “in un’area terapeutica molto calda”, ha affermato Wimal Kapadia, analista di Bernstein.

Sanofi è solitamente un gigante nel campo dei vaccini ed è rimasta indietro rispetto a BioNTech SE e Moderna Inc. Nella pandemia in cui si è precipitato in avanti con colpi di mRNA che ora sono stati iniettati nelle armi più di un miliardo di volte. Queste due società sono state generosamente ricompensate per il loro lavoro pionieristico, con la valutazione di mercato di Moderna che è salita a $ 140 miliardi a partire da lunedì e la valutazione di BioNTech che ora supera $ 80 miliardi.

Pfizer Inc. ha detto. , che collabora con la tedesca BioNTech, la scorsa settimana ha affermato che la sua dose di coronavirus potrebbe generare entrate per $ 33,5 miliardi solo quest’anno. Il pensiero di Sanofi va ben oltre i vaccini e mira a sfruttare l’mRNA per la terapia, qualcosa che BioNTech sta esaminando nella ricerca sul cancro.

“Il nostro obiettivo è sbloccare il potenziale dell’mRNA in altre aree strategiche come l’immunologia, l’oncologia e le malattie rare oltre ai vaccini”, ha affermato Paul Hudson, CEO di Sanofi.

READ  Ogni Doge ha il suo giorno: il fondatore di Dogecoin riacquista Doge

Le azioni Sanofi sono aumentate di meno dell’1% a Parigi, mentre Translate Bio ha guadagnato il 30% negli scambi prima dell’apertura delle borse statunitensi. I consigli di amministrazione delle due società hanno approvato l’accordo, secondo una dichiarazione rilasciata martedì.

“Amiamo l’approccio di Sanofi”, ha scritto Kapadia di Bernstein in una nota ai clienti, anche se è troppo presto per dire se l’acquisizione è un affare.

L’azienda farmaceutica non ha ancora immesso sul mercato un vaccino contro il Covid. Il suo candidato principale si basa sulla tecnologia delle proteine ​​ricombinanti già utilizzata nei vaccini contro l’influenza stagionale dell’azienda. Questo prodotto, che ha subito mesi di ritardi, è ora in beta tardiva e potrebbe ottenere l’approvazione entro la fine dell’anno.

Ma il produttore francese di farmaci ha anche lavorato sull’imaging dell’mRNA Covid con Translate Bio da marzo 2020. Lo sforzo è nato da una partnership tra le società, costituita nel 2018, per sviluppare vaccini mRNA per un massimo di cinque agenti patogeni infettivi. Il loro candidato al coronavirus è attualmente in una fase iniziale di sperimentazione, i risultati sono attesi entro la fine di settembre e potrebbero essere approvati nel 2022.

pipeline di prodotti

Translate Bio, con sede a Lexington, Massachusetts, sta sviluppando un vaccino antinfluenzale in fase iniziale utilizzando Sanofi. La sua pipeline include trattamenti sperimentali per la fibrosi cistica e altre malattie polmonari, insieme a trattamenti per malattie che colpiscono il fegato.

“Sanofi sta lavorando duramente per raggiungere i suoi concorrenti nella regione dell’mRNA e consideriamo questa acquisizione una buona mossa, in particolare da non lasciare indietro, come è successo alla società in altre aree come il cancro e il diabete”, ha affermato. Jean-Jacques Le Faure, analista di Bryan, Garnier & Co.

READ  I guadagni di Home Depot (HD) hanno battuto il secondo trimestre del 2021, ma le tendenze del fai-da-te si indeboliscono

Il CEO Ronald Renault e il più grande azionista statunitense di biotecnologie, Baupost Group LLC, hanno firmato impegni vincolanti per sostenere l’offerta pubblica di acquisto, con le loro quote e azioni già rappresentate da Sanofi che rappresentano circa il 30% del totale delle azioni in circolazione. Sanofi prevede di chiudere la transazione entro la fine del trimestre.

Altre potenziali aziende di mRNA sotto i riflettori includono CureVac NV, sebbene il loro approccio diverso abbia portato a risultati deludenti contro Covid. La biotecnologia tedesca sta lavorando a uno scatto di seconda generazione con GlaxoSmithKline Plc, un altro leader del settore che ha deluso gli investitori non essendo in prima linea nella corsa ai vaccini.

A giugno, Sanofi ha annunciato l’intenzione di investire circa $ 480 milioni all’anno nella tecnologia dell’mRNA con un “Centro di eccellenza” di nuova creazione incentrato su tutto, dalla ricerca di base alla produzione. Questa iniziativa mira ad accelerare la pipeline di prodotti mRNA sviluppati da Sanofi e Translate Bio, oltre a rendere le istantanee di mRNA più stabili a temperature medie e con meno probabilità di causare effetti collaterali.

Sanofi prevede di avere almeno sei candidati al vaccino mRNA negli studi clinici entro il 2025.

(Aggiornamenti con commento degli analisti nel secondo e settimo paragrafo, quote di Translate Bio nel sesto)

Altre storie come questa sono disponibili su bloomberg.com

Iscriviti ora Per stare al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile.

© 2021 Bloomberg LB