agosto 1, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Q1 per la produzione, Q2 per Ramp, H1 Launch

Nel ciclo di notizie di oggi, Intel annuncia un aggiornamento alla sua distribuzione pianificata della sua piattaforma scalabile Xeon di prossima generazione nota come Sapphire Rapids. Sapphire Rapids è la piattaforma principale alla base del prossimo supercomputer Aurora e prevede il supporto per tecnologie all’avanguardia come DDR5, PCIe 5.0, CXL e Advanced Matrix Extensions. L’annuncio odierno di Intel riafferma il suo impegno a portare Sapphire Rapids sul mercato per una disponibilità diffusa nella prima metà del 2022, mentre i primi clienti stanno ora lavorando con il primo silicio per test e ottimizzazione.

In un post sul blog di Lisa Spielman, CVP e GM di Xeon and Memory Group di Intel, Intel anticipa l’ondata di notizie annunciando l’integrazione di tempi di convalida aggiuntivi nel ciclo di sviluppo del prodotto per aiutare i principali partner e clienti a semplificare i miglioramenti e, infine, distribuzione. A tal fine, oggi Intel collabora con questi partner di primo livello utilizzando il silicio precedente, in genere ES0 o ES1 utilizzando la mappatura interna di Intel, poiché questi partner aiutano a convalidare l’hardware per problemi con i loro carichi di lavoro su larga scala. Come menzionato dall’ex CEO di Intel Mike Mayberry alla conferenza VLSI del 2020, i super partner di Intel finiscono per testare da 10 a 100 volte più casi d’uso e casi limite di quelli che Intel può convalidare, quindi lavorare con loro diventa una parte importante del ciclo di lancio.

Con la convalida in corso, Intel sta lavorando con i suoi partner Tier 1 per raggiungere i loro obiettivi e caratteristiche di monetizzazione specifici e le funzionalità che hanno richiesto, quindi quando il tempo di produzione (Q1 2022), ramp (Q2 2022) e un lancio per l’intero anno (prima metà 2022) arriva a buon fine, Intel ne trarrà beneficio Questi partner chiave stanno già lavorando a stretto contatto con Intel. Intel ha dichiarato che man mano che verranno rilasciate al pubblico maggiori informazioni su Sapphire Rapids, come eventi imminenti come Hot Chips ad agosto o l’evento speciale di Intel a ottobre, ci sarà una chiara attenzione agli standard e alle metriche su cui i clienti si affidano per i flussi di lavoro monetizzabili, che Questo è in parte ciò che aiuta questo corso di pubblicazione.

READ  Google I / O 2021: tutti gli annunci della Google Developer Conference

Che i partner di primo livello acquisiscano il silicio già dopo 12 mesi e poi distribuiscano il silicio finale prima del lancio, non è una novità. Succede a tutti i processori per server indipendentemente dalla fonte, quindi quando finalmente otteniamo un lancio pubblico adeguato di un prodotto, quei super clienti e HPC lo hanno già da sei mesi. Al momento, queste relazioni consentono ai fornitori di CPU di perfezionare i bit finali a cui il pubblico/i clienti aziendali sono spesso più sensibili.

Da notare che il lancio della Sapphire Rapids nel 2022 H1 non è sempre stata la data indicata nelle presentazioni. Nel 2019, Ice Lake Xeon è stato produttore per il 2020 e Sapphire Rapids per il 2021. Ice Lake è tornato al 2021, ma Intel stava ancora sostenendo che avrebbe consegnato Sapphire Rapids al supercomputer Aurora entro la fine del 2021. Intervista a Lisa Spellman Nell’aprile di quest’anno, abbiamo chiesto da vicino la laguna del lago di ghiaccio di Sapphire Rapids. Lisa ha dichiarato che si aspetta un rapido follow-up con le due piattaforme – Anand Tech Un’impressione che perché Aurora è stata ripetutamente ritardata e quella “fine del 2021” è stata una parte difficile dell’ultimo contratto di Intel con Argonne sulla macchina per consegne importanti. Al Computex 2021, Spielman annunciato nel keynote per Intel Sapphire Rapids verrà lanciato nel 2022 e l’annuncio di oggi lo conferma. Prevediamo che la disponibilità generale sarà maggiore verso la fine del secondo e terzo periodo.

È ancora in arrivo più tardi del previsto, ma ha spazio per un po’ più di spazio di trasmissione Ice Lake/Sapphire Rapids. Se questo costituisce un ulteriore ritardo dipende dalla tua opinione; Intel sostiene che non sia altro che un’estensione della convalida, mentre riconosciamo che altri potrebbero attribuire la sospensione a qualcosa di più sostanziale, come la produzione. Non è un segreto che il livello di capacità di produzione che Intel possiede per il processo a 10 nm, o in particolare l’ESF a 10 nm su cui è costruito Sapphire Rapids, non è ben noto al di là dei “tre pezzi di rampa” annunciati all’inizio di quest’anno. Sembra che Intel consideri logico lavorare a stretto contatto con i suoi principali super-clienti e HPC, che rappresentano il 50-60%+ di tutti gli Xeon venduti nella generazione precedente, come priorità prima di lanciare un mercato più ampio. Concentrati sui flussi di lavoro monetizzati. (Sì, mi rendo conto di aver detto che può essere monetizzato molte volte ora, alla fine, è tutto per la generazione di entrate funzionali.)

READ  Google termina lo spazio di archiviazione gratuito illimitato per le foto: ecco cosa fare

Come parte dell’annuncio di oggi, Intel ha svelato due nuove funzionalità di Sapphire Rapids.

il primo è Estensioni matrice avanzate (AMX)che ha Tecnicamente è stato annunciato primaEsiste già molta documentazione di programmazione su questo argomento, ma oggi Intel conferma che AMX e Sapphire Rapids sono l’abbinamento iniziale di questa tecnologia. L’attenzione di AMX è sul multiplayer a matrice, che consente maggiori prestazioni di elaborazione dell’apprendimento automatico per la formazione e l’inferenza nei principali “mega-mercati” di Intel, come AI, 5G, cloud e altro. Anche parte delle odierne rivelazioni AMX è un certo livello di prestazioni: Intel afferma che il primo Sapphire Rapids Silicon con AMX, a livello di puro hardware, è Abilita almeno 2 volte l’aumento delle prestazioni su Ice Lake Xeon Silicio con AVX512. Intel è stata attenta a sottolineare che questo è il primo silicio senza ulteriori miglioramenti software in Sapphire Rapids. AMX farà parte della suite DL Boost di prossima generazione di Intel al momento del lancio.

Il secondo vantaggio è che Intel integra un file Acceleratore del flusso di dati (DSA). Intel ha anche Documentazione su DSA Sul web dal 2019, ad indicare che si tratta di un acceleratore di copia e conversione dati ad alte prestazioni per il flusso di dati da storage e memoria o verso altre parti del sistema tramite il Modulo Hardware Reset DMA/IOMMU. DSA è stata una richiesta da parte di clienti selezionati ad alta potenza, che stanno cercando di implementarlo all’interno della loro infrastruttura cloud on-premise, e Intel è desiderosa di notare che alcuni clienti utilizzeranno DSA, alcuni utilizzeranno la nuova Infrastructure Processing Unit di Intel, mentre altri utilizzeranno DSA Entrambi, a seconda del livello di integrazione o astrazione a cui sono interessati.

READ  Bang & Olufsen ha lanciato il suo primo paio di auricolari true wireless con cancellazione del rumore

Ieri abbiamo imparato Che Intel offrirà versioni di Sapphire Rapids con HBM integrata per ogni cliente, con la prima implementazione per coloro che vanno ad Aurora. Come accennato, Intel conferma che rivelerà maggiori dettagli all’Hot Chips di agosto e all’evento sull’innovazione di Intel a ottobre. Potrebbero anche sembrare che ci siano alcuni dettagli sull’architettura prima di quella data, secondo il comunicato stampa di oggi.

Lettura reale