septiembre 25, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Marinai italiani e lettoni vincono i campionati del mondo a Dún Laoghaire

I velisti dall’Italia e dalla Lettonia hanno vinto i Campionati Mondiali Junior ILCA Laser 4.7, che si sono conclusi sabato a Dún Laoghaire, Dublino.

Più di 230 concorrenti in rappresentanza di 31 paesi sono scesi sulla baia di Dublino per l’evento velico di sette giorni. È stato il più grande evento sportivo internazionale che si è tenuto in Irlanda quest’anno.

Le barche in gara, note come barche laser a una mano, sono state rese famose in Irlanda da Annalise Murphy quando ha vinto la medaglia d’argento per l’Irlanda ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro nel 2016.

La Classe Laser 4.7 è per velisti di età compresa tra 14 e 17 anni. Diversi concorrenti internazionali erano in Irlanda questa settimana alla fine in lizza per rappresentare il loro paese alle prossime Olimpiadi.

L’evento è stato ospitato dal Royal St George Yacht Club e dal National Yacht Club. Con il tempo misto nel corso della settimana di navigazione, c’era una forte competizione per i velisti internazionali.

La vincitrice finale della competizione nella flotta femminile è stata l’italiana Emma Matvey, seguita dalla croata Petra Mardinik e dall’italiana Jaya Bolzonella rispettivamente al secondo e terzo posto.

Nella flotta maschile, il lettone Martins Atelia ha conquistato l’oro, il velista greco Alexandros Eleftheriadis l’argento e Massimiliano Antoniazi il bronzo.

Le migliori ragazze irlandesi sono Eimer McMorrow di Tralee al numero 38 e Anna O’Connor di Dún Laoghaire al numero 40. I ragazzi irlandesi guidati da Rocco Wright di Howth al numero 49 e Archie Daly di Dún Laoghaire al numero 61.