agosto 8, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Lo studio rileva che i passaporti dei vaccini COVID hanno causato una corsa ai colpi nei paesi a bassa diffusione

Un nuovo studio ha scoperto che i passaporti dei vaccini sono efficaci nel convincere le persone in aree con bassi tassi di vaccinazione a ottenere i loro vaccini.

I ricercatori dell’Università di Oxford e dell’Inghilterra hanno scoperto che quando paesi come Francia, Israele, Italia e Svizzera hanno registrato un picco nella domanda di vaccini, una volta è diventato necessario recarsi in bar e ristoranti e dedicarsi ad altre attività.

I giovani di età compresa tra 20 e 40 anni sono stati significativamente più reattivi ai mandati, probabilmente perché l’introduzione della regola li ha costretti a essere sfidati per migliorare la loro vita sociale.

Prima dell’inizio dei mandati, i quattro paesi erano in ritardo rispetto ai loro coetanei nell’adozione dei vaccini, anche se ora c’è un urgente bisogno di arrestare le persone con la diffusione di Omicron, con la variabile stimata dietro fino al tre percento di nuove infezioni nel NOI.

I requisiti sono risultati anche meno efficaci in un paese come la Germania, dove molte persone erano già state vaccinate prima ancora che il paese creasse alcuni stati.

I mandati sui vaccini stanno lentamente diventando più comuni, con città come New York, Los Angeles e San Francisco che richiedono controlli sui vaccini per partecipare a determinati eventi e partecipare a determinate attività.

I ricercatori hanno scoperto che i mandati che hanno spinto gli italiani a mostrare prove della vaccinazione per partecipare a eventi sportivi o a qualche festa privata hanno aumentato l’assorbimento del vaccino del 7%. La captazione del vaccino prevista senza autorizzazione è in blu e la captazione effettiva del vaccino in rosso. La linea tratteggiata è il giorno in cui è stata annunciata l’autorizzazione e la linea continua è il giorno in cui l’autorizzazione è entrata in vigore

In Francia, i lavoratori in prima linea erano tra quelli incaricati di sparare.  La prova della vaccinazione è stata richiesta anche per partecipare a eventi di più di 50 persone.  Gli Stati hanno aumentato la domanda di vaccino del 13%.  La captazione del vaccino prevista senza autorizzazione è in blu e la captazione effettiva del vaccino in rosso.  La linea tratteggiata è il giorno in cui è stata annunciata l'autorizzazione e la linea continua è il giorno in cui l'autorizzazione è entrata in vigore

In Francia, i lavoratori in prima linea erano tra quelli incaricati di sparare. La prova della vaccinazione è stata richiesta anche per partecipare a eventi di più di 50 persone. Gli Stati hanno aumentato la domanda di vaccino del 13%. La captazione del vaccino prevista senza autorizzazione è in blu e la captazione effettiva del vaccino in rosso. La linea tratteggiata è il giorno in cui è stata annunciata l’autorizzazione e la linea continua è il giorno in cui l’autorizzazione è entrata in vigore

READ  I nidi di calabroni esotici si illuminano di verde neon sotto la luce UV
Israele ha avuto il maggior successo con il suo mandato di vaccino, che è stato applicato a palestre, eventi sportivi e luoghi di culto, aumentando la domanda del vaccino del 24%.  La captazione del vaccino prevista senza autorizzazione è in blu e la captazione effettiva del vaccino in rosso.  La linea tratteggiata è il giorno in cui è stata annunciata l'autorizzazione e la linea continua è il giorno in cui l'autorizzazione è entrata in vigore

Israele ha avuto il maggior successo con il suo mandato di vaccino, che è stato applicato a palestre, eventi sportivi e luoghi di culto, aumentando la domanda del vaccino del 24%. La captazione del vaccino prevista senza autorizzazione è in blu e la captazione effettiva del vaccino in rosso. La linea tratteggiata è il giorno in cui è stata annunciata l’autorizzazione e la linea continua è il giorno in cui l’autorizzazione è entrata in vigore

Il team di ricerca, che ha pubblicato i risultati in Lancetta Lunedì ha raccolto dati da cinque paesi europei e da Israele per lo studio.

Per ciascuno di essi, hanno confrontato l’assunzione del vaccino per fascia di età dal momento precedente al periodo successivo allo stato del mandato.

I ricercatori hanno utilizzato i dati precedenti alle restrizioni sui vaccini, o «interventi», verificatisi per costruire una proiezione del numero di persone che avrebbero ricevuto i vaccini se l’avvio fosse continuato come al solito.

Hanno quindi confrontato il modello previsto con l’esito effettivo del mandato del vaccino.

I mandati sono stati più efficaci in Israele, dove l’assorbimento del vaccino è stato un tempo quattro volte superiore alle aspettative.

Nel complesso, i ricercatori hanno scoperto che il mandato in Israele – che richiede la prova del vaccino per partecipare a eventi sportivi, andare in palestra, luoghi di culto, attrazioni turistiche o università – ha aumentato l’assorbimento del vaccino del 24%.

In Francia, è stato redatto un mandato di vaccinazione per molti dipendenti dell’assistenza sanitaria, della polizia, dei vigili del fuoco e in prima linea.

La prova della vaccinazione era richiesta anche per percorrere lunghe distanze in aereo o in treno, o per partecipare a qualsiasi evento in cui erano presenti 50 o più persone.

READ  I ricercatori che hanno sviluppato la tecnologia mRNA dietro i vaccini Covid vincono il "Premio Nobel USA"

Gli Stati hanno aumentato il tasso di vaccinazione complessivo del 13%.

I ricercatori hanno scoperto che i giovani adulti avevano maggiori probabilità di ricevere la vaccinazione a seguito di mandati, poiché molti volevano continuare ad andare in bar e club e ad altri eventi.  Nella foto: una donna a Ishoej, in Danimarca, riceve un'iniezione del vaccino COVID-19

I ricercatori hanno scoperto che i giovani adulti avevano maggiori probabilità di ricevere la vaccinazione a seguito di mandati, poiché molti volevano continuare ad andare in bar e club e ad altri eventi. Nella foto: una donna a Ishoej, in Danimarca, riceve un’iniezione del vaccino COVID-19

Gli italiani hanno dovuto mostrare la prova della vaccinazione per entrare nei luoghi di ospitalità, in alcune feste private o negli impianti sportivi al coperto e la domanda di vaccinazioni nei paesi è aumentata del sette percento a causa dei mandati.

In Svizzera, una persona deve essere vaccinata per poter frequentare qualsiasi luogo con più di 1.000 persone, insieme ad altri eventi al chiuso in luoghi di ospitalità.

Il mandato svizzero ha anche ricevuto un aumento complessivo del sette percento del tasso di vaccinazione.

In tutti i paesi, il più grande aumento del tasso di vaccinazione è stato tra le persone di età inferiore ai 30 anni, portando i ricercatori a credere che molti giovani che in precedenza erano stati indifferenti alle vaccinazioni volessero improvvisamente continuare a partecipare agli eventi.

«Sappiamo che alcuni gruppi hanno un assorbimento del vaccino inferiore rispetto ad altri e la certificazione COVID-19 può essere un modo utile per incoraggiare i gruppi vaccinali, come i giovani adulti e gli uomini, a vaccinarsi», ha affermato Tobias Rottnauer, coautore. dello studio e borsista post-dottorato a Oxford, in un comunicato stampa.

Tuttavia, la sola certificazione COVID-19 non è un proiettile d’argento per migliorare l’assorbimento del vaccino e dovrebbe essere utilizzata insieme ad altre politiche, come le campagne di vaccini mirati.

READ  Conduttore radiofonico denuncia Fauci e i vaccini morti per il COVID-19

I ricercatori hanno anche normalizzato i numeri giornalieri dei casi COVID-19 per confrontare le prestazioni di questi quattro paesi rispetto ad altri paesi in Europa.

Hanno scoperto che i casi erano inferiori in Francia, Italia e Svizzera rispetto ai loro coetanei dopo l’inizio del mandato.

In America, i giovani hanno sempre avuto il tasso di vaccinazione più basso.

Mentre quasi tutti gli americani sopra i 65 anni hanno ricevuto almeno un’iniezione del vaccino COVID-19 e oltre l’80% delle persone di età compresa tra 40 e 65 anni, i gruppi di età più giovani sono rimasti indietro.

Solo il 70% degli americani di età compresa tra 18 e 24 anni ha ricevuto almeno un’iniezione del vaccino COVID-19 e il 58% è stato completamente vaccinato, secondo i dati dei Centers for Disease Control and Prevention.

Circa il 74% delle persone dai 25 ai 39 anni ha ricevuto una singola iniezione, con il 62% completamente vaccinato.

Molti giovani si sentono al sicuro dal virus, poiché hanno meno probabilità di sviluppare gravi complicazioni.

I funzionari sanitari di solito mettono in atto gli stati per due motivi.

In primo luogo, per aiutare a controllare la diffusione del virus consentendo solo alle persone che hanno meno probabilità di contrarre Covid, a causa del vaccino, di partecipare a eventi importanti in cui il virus può diffondersi rapidamente.

In secondo luogo, privare le persone non vaccinate della loro capacità di partecipare a determinate attività può motivarle a vaccinarsi.

Secondo questo studio, il secondo fattore potrebbe essere all’opera in alcuni paesi europei.