diciembre 5, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

L’Italia deve affrontare un requisito di capitale di oltre $ 8 miliardi per scaricare Monte de Pacchi

Sede di Banca Monte Tea Pacchi Siena, 27 ottobre 2017. REUTERS / Stefano Rellandini

  • Roma, si parla di vendite UP Credit MBS
  • L’Italia deve ridurre la sua quota del 64% in MPS sotto condizioni di cauzione
  • I termini dell’accordo di Unicredit complicano le trattative
  • Al momento non si sa cosa farà dopo aver lasciato il posto

ROMA, 18 ott (Reuters) – All’Italia è stato chiesto di pagare più di 7 7 miliardi (8 miliardi di dollari) di capitale per firmare un accordo con Monte de Pacquiao per rendere la banca statale più forte possibile. Concorrente, hanno detto due persone vicine all’argomento.

Unicredit (CRDI.MI), il n. 2 prestatore italiano, ha accettato di negoziare l’acquisizione di parti selezionate di Monte de Pacchi (MPPS) (BMPS.MI) dal Tesoro italiano il 29 luglio, spendendo 5. 5,4 miliardi e salvando la banca toscana nel 2017. .

Secondo i termini del salvataggio, l’Italia dovrebbe ridurre la propria partecipazione in MBS del 64% entro la metà del 2022. La trattativa tra Unicredit e il Tesoro è giunta a una fase critica ed è atteso un primo accordo per il Consiglio di Unicredit del 27 ottobre per l’approvazione dei risultati del terzo trimestre.

Tuttavia, una persona coinvolta nella discussione ha affermato che è necessario più tempo e al momento non è chiaro se un progetto di accordo possa essere raggiunto questo mese.

«Le trattative sono nelle fasi finali e dobbiamo vedere se ci sono le condizioni per concludere l’accordo», ha detto a Reuters un funzionario del Tesoro, che ha parlato in modo anonimo a causa della delicatezza della questione.

Le emissioni per il Tesoro, che ha accettato di impegnarsi in trattative esclusive su Unicredit MBS, forniscono un incentivo a doppia cifra al titolo per il suo ritorno solo a condizione che un’acquisizione non influisca sulle sue riserve di capitale.

READ  Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha aperto il parco in memoria delle vittime del terremoto

Le parti hanno recentemente iniziato a discutere i requisiti patrimoniali, con una fonte che ha inviato una proposta al Tesoro di Unicredit, che considera circostanze diverse a seconda della parte del MBS.

La stampa italiana ha riferito nel fine settimana che servirebbero iniettati 7 miliardi di euro se si volessero prendere tutte le banche del sud più povero d’Italia, ad eccezione delle filiali Unicredit 300 MPS, che escono dalla divisione servizi patrimoniali, leasing e industriale della banca e il centro IT.

Unicredit ha dichiarato di aver preso di mira le filiali MBS in Toscana, Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna.

Ma entrambe le fonti affermano che il costo del capitale sarebbe superiore a 7 miliardi di yen se fosse stata presa la maggior parte di Unicredit MPS.

Mentre la struttura dell’accordo è ancora in discussione, resta da vedere come verranno soddisfatte le richieste di Unicredit. Il Tesoro ha rifiutato di commentare.

Secondo una copia di un documento riservato che descrive una transazione vista da Reuters, la partecipazione degli investitori è richiesta per l’aumento di capitale di MPS in conformità con le regole dell’UE per gli aiuti di Stato.

UniCredit – soprannominata Uranus – per finanziare l’acquisizione di MBS in azioni, l’emissione dei diritti MBS darà modo a UniCredit di dare modo a nuovi investitori, mentre gli azionisti, compreso il Tesoro di Banca Toscana, stanno per diventare investitori in UniCredit.

I requisiti patrimoniali di Unicredit sono molto più alti di MPS, che prevede di raccogliere 2,5 miliardi di euro l’anno prossimo.

Ma una quarta persona vicina alla questione ha detto che era troppo costoso ottenere una soluzione permanente alle lamentele del MPS, un piccolo apporto di capitale fornirebbe solo una soluzione a medio termine e Uni era pronta a recedere da un accordo se i termini di l’accordo non è stato raggiunto nel mese di luglio.

READ  La bambina abbandonata volerà presto in Italia

Unicredit sostiene che il gestore statale dei crediti inesigibili riporterà all’Amco i rischi legali posti dalla cattiva gestione e il problema oi debiti rischiosi di MBS.

Il documento precisa che i rischi legali vanno ad un’altra società statale, Fintechna, con asset di MBS che non sono stati convertiti in Unicredit o con altri finanziatori, come MCC e gli asset storici di MBS a Siena. (1$ = 0,8637 euro)

Segnalazione Valentina Saw a Milano e Giuseppe Fonde a Roma; Montaggio di Kirsten Donovan e Steve Orlofsky

I nostri standard: Politiche della Fondazione Thomson Reuters.