agosto 3, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La famiglia di Nina Simone incolpa Kamala Harris per averla tenuta fuori dalla tenuta del cantante

Bertrand Guay/AFP tramite Getty Images

La figlia e i nipoti di Nina Simone hanno annunciato che non taceranno più, sostenendo che la sua proprietà è stata “tolta loro” e che incolpano il vicepresidente Kamala Harris.

Tutto è iniziato venerdì sera quando Rihanna Simone Kelly, figlia di Simone, figlia di Lisa Simone Kelly, ha reso omaggio alla sensazionale performance di Chloe Bailey della famosa canzone della cantante “Feeling Good”.

“Vengono tutti Tweet incorporato Per la sua esibizione… ma quello che non capisci è che la nonna stessa era una donna dallo spirito libero”, ha twittato Rihanna. “Le sarebbe piaciuto questo spettacolo tanto quanto me! Rilassare. Chloe l’ha uccisa”.

“La nonna era la stessa, nessuna scusa”, ha aggiunto in un tweet di follow-up. “Era una donna tosta che ha fatto quello che voleva quando voleva. Era una donna sessuale e l’ha espressa. Insegna a te stesso! Se la nonna avesse potuto, probabilmente avrebbe fatto questa performance da sola. “

Continuando a sfogliare i commenti su Simone e la sua eredità, si è imbattuta in un tweet in cui si chiedeva perché la sua proprietà avesse creato l’account Twitter della cantante anni dopo la sua morte nel 2003 – e ha deciso che era finalmente giunto il momento di esprimere le sue lamentele.

“Noi come la sua famiglia non gestiamo più la sua proprietà”, la 22enne annunciare. “Ci è stato derubato e dato ai bianchi. Il nostro nome di famiglia è stato tirato fuori dai media. Non riceviamo royalties, niente. Vuoi ritenere qualcuno responsabile? Chiedi a Kamala Harris perché è venuta per la mia famiglia. “

READ  Bill Maher dice a Lin-Manuel Miranda di resistere ai bulli su "In the Heights"

La faida familiare del famoso cantante jazz con Harris risale al 2013, quando Harris era il procuratore generale della California. Dopo la morte di Simon, Kelly è stata nominata amministratore del suo patrimonio, nonché di un fondo di beneficenza fondato da Simon. L’ultimo desiderio di Simone era che l’ente benefico sostenesse l’educazione musicale dei bambini neri in Africa.

Ma nel 2013, Kelly è stata accusata di “violare il suo dovere fiduciario” sia per la proprietà che per il trust, sostenendo di aver drenato fino a $ 2 milioni dalle sue casse, incluso un deposito di $ 1,5 milioni nella sua attività personale, secondo i documenti del tribunale esaminati da The Bestia quotidiana.

Harris ha supervisionato il caso ed è andato duro con Kelly, a un certo punto volendo costarle quasi $ 6 milioni, più oltre $ 2,5 milioni di interessi. Alla fine, i due hanno raggiunto un accordo: Kelly è stata privata del suo titolo di gestore di proprietà e ha accettato di rinunciare ai suoi diritti sull’attività di Simon. Le era anche proibito dire o suggerire di essere imparentata con l’eredità e l’eredità di sua madre.

Questo non andava bene a Kelly e ai suoi figli, poiché Rihanna strappa Harris nella tempesta dei suoi tweet, accusando il politico di separare la sua famiglia, derubare la sua famiglia dei diritti e lasciare la proprietà in rovina.

“Chiedile perché ha maltrattato mia madre in tribunale e mia madre si è quasi uccisa per la depressione”, ha chiesto. Chiedile perché mia madre ha un ordine di bavaglio e non può parlare di queste cose. Chiedile perché non vuole che mia madre dica di essere la figlia di Nina Simone. Chiedile perché dovrebbe rinunciare a qualcosa”.

READ  Indossare biancheria intima "Crudelia" era una "tortura"

Rihanna ha detto che Harris ha girato ancora di più il coltello quando John Legend ha eseguito “Feeling Good” all’inaugurazione del presidente Joe Biden e Harris.

“Mia nonna ha creato qualcosa di bello dalla sua vita mentre era qui su questa terra, nonostante tutto il suo dolore”, ha concluso Rihanna. “Sono così orgoglioso della sua eredità!! Sono così orgoglioso di essere suo nipote. Ma mi sento disconnesso dalla mia eredità. Come se non fosse mio. “

Sabato, Kelly è andata su Instagram per stare al fianco di Rihanna, dicendo con orgoglio che “ha acceso il fuoco”.

“Sostengo tutto ciò che ha detto”, ha detto Kelly. “Lei dice la sua verità; dice la verità della nostra famiglia”.

“Anche se potrei non essere in grado di parlare di certe cose, quelli a me vicini che hanno assistito in prima persona agli eventi scelgono di andare avanti con la verità”, ha aggiunto nel suo commento. “Per coloro che credono a tutto ciò che leggono sui media, sono stati fuorviati”

“È molto frustrante”, ha detto il figlio di Kelly, Alexander Simon, a The Daily Beast, spiegando che mentre sua madre ha voce in capitolo nella tenuta di Simon, la famiglia è in gran parte esclusa da qualsiasi discorso sui progetti che coinvolgono Simon. Quando Zoe Saldana è stata scelta per il ruolo di Simone in una biografia della sua vita nel 2016 NinaE il La famiglia era arrabbiata. Non ha voce in capitolo in questa faccenda.

Alexander ha rifiutato di spiegare chi aveva esattamente il controllo della proprietà. Quando Kelly si è dimesso da amministratore, il tribunale ha nominato il San Pasqual Fiduciary Trust con sede a Los Angeles come gestore speciale della proprietà, oltre a rendere la società un fiduciario del trust di beneficenza di Simone.

READ  Demi Lovato appare come non binario e cambia i pronomi per lui / loro

“Nulla ci torna indietro”, ha spiegato. “Niente, nessun riconoscimento. In un certo senso veniamo trascurati. È triste, ma è successo da così tanto tempo che abbiamo imparato a viverci intorno. Tutti sfruttano il nostro nome di famiglia e nulla entra davvero in famiglia”.

“Per quanto riguarda i diritti d’autore o qualsiasi altra cosa da fare, non torna da noi. Va direttamente alla tenuta. A volte è difficile per una lotta che hanno cercato di combattere. Non dovrebbe essere affatto una lotta. “

Leggi di più su The Daily Beast.

Hai un suggerimento? Invialo a The Daily Beast Qui

Ricevi ogni giorno le nostre migliori notizie nella tua casella di posta. Apri un conto ora!

Abbonamento giornaliero a Beast: Beast Inside approfondisce le storie che ti interessano. Per saperne di più.