enero 21, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Joseph Faris vince It Takes Two a seguito di una richiesta Take-Two • Eurogamer.net

Josef Fares di It Takes Two, Brothers: A Two Sons, è stato colpito da un reclamo di marchio da parte della società madre di Grand Theft Auto Take-Two.

L’acclamato puzzle game cooperativo su una coppia di genitori divorziati ha ricevuto una richiesta di marchio poco dopo il suo lancio all’inizio di quest’anno, e sta spuntando fuori. I registri mostrano che lo sviluppatore Hazelight è stato successivamente costretto a rinunciare alla proprietà del nome.

In una dichiarazione a Eurogamer di questa settimana, un portavoce di Hazelight ha affermato che lo studio «non può commentare le controversie in corso», ma il team «spera che vengano risolte».

Tuttavia, Hazelight non ha obiettato che ha dovuto rinunciare al suo marchio di gioco a causa di Take-Two – qualcosa che può essere visto in questo Avviso di abbandono È stato presentato all’Ufficio brevetti degli Stati Uniti poco dopo la presentazione della richiesta Take-Two.

Il team inoltre non ha commentato come ciò influenzerebbe la capacità di Hazelight di vendere o commercializzare attualmente It Takes Two, eventuali piani di rebranding del gioco o idee per un potenziale sequel.

Eurogamer ha contattato Take-Two per un commento.

It Takes Two è l’ultima vittima di una serie di rivendicazioni su marchi e diritti d’autore da parte dell’editore Take-Two e solo una delle dozzine di rivendicazioni emesse quest’anno contro una vasta gamma di aziende e prodotti.

I documenti dell’Ufficio brevetti degli Stati Uniti mostrano che Take-Two è dietro i documenti per contestare diversi nomi che hanno collegamenti con le parole «Rockstar», «club sociale», «mafia», «civiltà» e altro ancora.

Questi includono il marchio «Starrocks» di Pechino, il marchio di abbigliamento Max Fayne, così come molti ristoranti, negozi di tatuaggi e altre piccole imprese che hanno usato la parola «rockstar» nei loro nomi.

«Think Like A Rockstar», il marchio dietro i libri di musica per gli spettacoli dal vivo, ha rinunciato al suo marchio a seguito di un reclamo legale di Take-Two.

Rockstar Axe Throwing, con sede in Florida, sta cercando di opporsi allo strappo del marchio Take-Two, nonostante sia solo uno dei tanti componenti aggiuntivi e sfide che ora sono caduti in una serie caotica di aggiunte e sfide.

Sono queste tattiche, ha affermato Richard Hogg, un avvocato dell’industria dei videogiochi, che Take-Two usa frequentemente per ottenere concessioni dai candidati.

«Puoi iniziare a vedere i candidati limitare categoricamente le loro domande per (cercare di) evitare l’estensione», aggiungendo Hoeg legittimità predefinita Podcast, commentato. Inoltre, molte persone con app legittime scelgono semplicemente di non combattere rimanendo indietro nell’opposizione.

«Se guardi la beta e la commissione di ricorso, puoi vedere che Take-Two ha presentato almeno 25 richieste di estensione negli ultimi tre mesi. La maggior parte delle altre società di giochi torna indietro di 6 o 7 anni per raggiungere quel numero. Take-two è che sei molto, molto aggressivo.

«Ne occorrono due in confronto, non il nome di una società, ed è comunque di uso limitato a causa dell’enorme numero di prodotti e servizi che già utilizzano la frase. Sospetto che abbiano semplicemente finito per non registrare un marchio e fare affidamento sul diritto d’autore».

Anche gli avvocati di Take-Two sono stati impegnati a perseguire questo Mod GTA creata dai fan e progetti di ingegneria inversa.

«Questo è un raro tipo di esperienza collaborativa, con un’energia, immaginazione e divertimento che a volte rivaleggia con Nintendo», ha scritto Bertie. It Takes Two Review di Eurogamer, Consiglia il gioco. «Come gioco, può essere divertente e creerà alcuni momenti collaborativi da ricordare».

READ  Il flagship Snapdragon 888 di Realme arriva in Europa a 549€