agosto 8, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il nuovo telescopio spaziale della NASA «Fringe» dopo la risoluzione dei problemi

In questa immagine fornita dalla NASA, il telescopio spaziale James Webb si è separato nello spazio sabato 25 dicembre 2021. Il telescopio spaziale James Webb della NASA è volato fuori dalla Guyana francese, sulla costa nord-orientale del Sud America, a bordo di un razzo europeo Ariane nella mattina di Natale cielo. L’osservatorio a infrarossi da 10 miliardi di dollari mira a essere il successore del vecchio telescopio spaziale Hubble. Credito: NASA tramite AP

Il nuovo telescopio spaziale della NASA sta per completare la parte più pericolosa della sua missione – rivelare e sigillare l’enorme barriera solare – dopo che i controllori a terra hanno risolto due problemi, hanno detto i funzionari lunedì.


Alette parasole delle dimensioni di un campo da tennis su Telescopio spaziale James Webb Ora è completamente aperto e in fase di forte espansione. L’iter dovrebbe concludersi mercoledì.

Il telescopio da 10 miliardi di dollari – il più grande e potente osservatorio astronomico mai lanciato – si è allontanato dalla Guyana francese il giorno di Natale. L’aletta parasole e lo specchietto principale dovevano essere piegati per adattarsi al missile Ariane europeo.

La protezione solare è fondamentale per mantenere i sensori a infrarossi di Webb a temperature sotto lo zero, poiché scansionano l’universo alla ricerca delle prime stelle e galassie e scansionano le atmosfere dei mondi alieni per possibili segni di vita.

Ottenere lo schermo solare lo scorso venerdì «è stato davvero un grande traguardo per noi», ha affermato il project manager Bill Ochs. Tutti i 107 perni di rilascio si sono aperti correttamente.

Ma c’erano alcuni ostacoli.

I controllori di volo nel Maryland hanno dovuto ripristinare il pannello solare di Webb per assorbire più energia. Amy Lo, ingegnere capo del principale appaltatore del telescopio, Northrop Grumman, ha affermato che l’osservatorio – considerato il successore del vecchio telescopio spaziale Hubble – non è mai stato in pericolo, con un flusso costante di energia.

Hanno anche ripristinato il telescopio per limitare la luce solare su sei motori estremamente caldi. I funzionari hanno affermato che i motori si sono raffreddati abbastanza da iniziare a fissare le alette parasole, un processo di tre giorni che può essere interrotto se il problema si ripresenta.

«Va tutto bene e funziona bene ora», ha detto Lu.

Ochs si aspetta che la tenuta della visiera parasole sia priva di drammi.

«La cosa migliore delle operazioni è noiosa, ed è quello che ci aspettiamo che sia noioso nei prossimi tre giorni», ha detto ai giornalisti in una teleconferenza.

Se fosse vero, lo specchio placcato in oro del telescopio – più di 21 piedi (6,5 metri) di diametro – potrebbe aprirsi non appena questo fine settimana.

Webb dovrebbe raggiungere la sua destinazione a 1 milione di miglia (1,6 milioni di km) entro la fine di gennaio. A partire da lunedì, il telescopio era a metà strada. Il telescopio a infrarossi dovrebbe iniziare ad osservare l’universo entro la fine di giugno, svelando finalmente le prime stelle e galassie che si sono formate nell’universo 13,7 miliardi di anni fa. Sono passati solo 100 milioni di anni dal Big Bang che ha creato l’universo.

Lanciato nel 1990, Hubble, che vede principalmente la luce visibile, è visibile da 13,4 miliardi di anni. Gli astronomi sperano di colmare il divario con Webb, che è 100 volte più potente.

In altre buone notizie lunedì, i funzionari hanno affermato di aspettarsi che Webb duri oltre i 10 anni originariamente previsti in base all’efficienza del carburante.


Video: James Webb Space Telescope: una nuova visione dell’universo


© 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

la citazione: Nuovo telescopio spaziale «hunky-dory» della NASA dopo la correzione dei problemi (2022, 3 gennaio) Estratto il 3 gennaio 2022 da https://phys.org/news/2022-01-nasa-space-telescope-hunky-dory – problemi. linguaggio di programmazione

Questo documento è soggetto a copyright. Nonostante qualsiasi trattamento leale a scopo di studio o ricerca privato, nessuna parte può essere riprodotta senza autorizzazione scritta. Il contenuto è fornito solo a scopo informativo.

READ  Los físicos se propusieron buscar un brillo cuántico duradero