diciembre 5, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il Museo Italo-Americano ha aperto a Little Italy

Questo nuovo museo è stato aperto di recente, celebrando il patrimonio dei suoi dintorni.

Per generazioni, Cleveland è stata la patria di una fiorente comunità italo-americana, inclusa una piccola parte dell’Italia orientale. Quella tradizione è stata ricordata nel nuovo Museo Italo-Americano di Cleveland. Situato sulla facciata di un negozio in Mayfield Road (ex sede di Presty’s Bakery, vicino alla sua posizione attuale), il museo ha aperto ufficialmente al pubblico venerdì.

«Le persone vengono nel quartiere e sentono che c’è la storia, ma quando l’ambiente cambia, le persone sentono il bisogno di mantenere quel legame con quella storia», afferma la regista Pamela Toracio Dean. Alcuni elementi da cercare quando ci sei:

Il libro degli ordini di Giuseppe Carabelli – Carabelli, un abile scultore, arrivò a Cleveland alla fine del 1800 e iniziò la Lakeview Granite & Monumental Works. Gli artigiani italiani erano responsabili della lavorazione della pietra in tutto il cimitero di Lake View, le guardie del traffico su Severns Hall e il ponte Lorraine-Carnegie.

Una carrozza siciliana – Già esposta in un altro museo del patrimonio italo-americano a Cleveland, la carrozza decorata è un simbolo culturale dell’isola mediterranea. A un certo punto erano formali, dice Toracio-Dean, ma se erano tutti usati ora sono usati per cerimonie e sfilate.

Una foto di famiglia di Bolivar Street – una foto di una famiglia davanti alla loro casa nei primi anni del 1900 che descrive la vita di «Big Italy», che è molto più grande di Little Italy, che è quasi scomparsa – è ora il sito del Gateway . Città complessa.

Bonus: visto che ti trovi nel quartiere, puoi visitare la nuova statua di Rocky Colavido al Tony Brush Park. Rilasciata in agosto per l’88° compleanno di Rocky, la scultura di David Deming, le cui opere includono statue di Larry Toby, Lou Powtrow e Frank Robinson nell’arena progressista, rende omaggio ai desideri dei fan italo-americani.