agosto 6, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

I principi William e Harry hanno ridotto significativamente l’inaugurazione della statua della principessa Diana a causa del Covid

I principi tagliano la lista degli invitati alla festa di Diana: William e Harry riducono drasticamente l’inaugurazione della statua della Principessa del Galles mentre Covid li costringe a ridurre gli inviti alle feste

  • I fratelli avrebbero dovuto mettere da parte la loro amara faida per ospitare una festa su misura il 1 luglio
  • Presiederanno un incontro molto ridotto con una manciata di ospiti
  • Il duo aveva pianificato più di 100 amici, ex dipendenti e sostenitori di Diana
  • Gli ospiti hanno detto che la grande cerimonia è stata annullata e una nuova data sarà fissata per settembre

Il Daily Mail ha rivelato che i principi William e Harry si sono ampiamente ritirati dall’inaugurazione la prossima settimana della statua della principessa Diana.

I due fratelli avrebbero dovuto mettere da parte la loro amara faida per ospitare un’elaborata festa il 1° luglio a Kensington Palace, la sua ex casa, per il 60° compleanno della madre.

Invece, presiederanno a una riunione molto ridotta di una manciata di ospiti: gli stessi principi separati e i parenti di Spencer.

A partire da questa settimana, stavano pianificando di accogliere più di 100 amici, ex dipendenti e sostenitori della madre. Ma le regole del Covid li hanno spinti a ripensarci.

Agli ospiti è stato detto che la grande festa di giovedì prossimo è stata annullata e che una nuova data sarà fissata per settembre.

I due fratelli (fotografati al funerale del principe Filippo nell'aprile di quest'anno) avrebbero dovuto mettere da parte la loro amara faida per ospitare un'elaborata cerimonia il 1° luglio a Kensington Palace.  Invece, presiederanno una riunione fortemente scontata con solo una manciata di ospiti

I due fratelli (fotografati al funerale del principe Filippo nell’aprile di quest’anno) avrebbero dovuto mettere da parte la loro amara faida per ospitare un’elaborata cerimonia il 1° luglio a Kensington Palace. Invece, presiederanno una riunione fortemente scontata con solo una manciata di ospiti

È un’amara delusione per molti nella cerchia di Diana che speravano che la loro presenza aiutasse a portare alla riconciliazione tra William e suo fratello. Si parlano a malapena da quando Harry e Meghan hanno lasciato la vita reale in California. Resta da vedere se questo rende la convergenza molto più facile.

La coppia ha detto in privato ai loro amici che avrebbero fatto tutto il possibile per assicurarsi che le loro differenze non distraessero da quella che speravano sarebbe stata una toccante celebrazione dell’apprendimento dell'”influenza positiva” della madre.

Da quando hanno annunciato i piani per la statua, è stata rovinata dai guai. Inizialmente si sperava che sarebbe stato rivelato nel 2017.

Ma ci sono stati ritardi per quanto riguarda il design e, secondo gli addetti ai lavori, c’erano differenze di opinione su quale periodo la statua avrebbe dovuto rappresentare nella vita di Diana.

Queste divisioni hanno portato alla formazione della commissione dopo la sua morte nel 1997 al fine di trovare un modo appropriato per segnare la sua vita per concludere che la statua sarebbe stata un errore.

A quel tempo, la sua famiglia espresse riserve sul fatto che nessuno scultore avesse mai catturato Diana. C’erano anche reali timori che la statua sarebbe diventata un mausoleo.

Agli ospiti è stato detto che la grande festa di giovedì prossimo è stata annullata e che una nuova data sarà fissata per settembre (nella foto: Diana a uno spettacolo speciale e ricevimento da Christie's per aiutare l'AIDS Crisis Fund e il Cancer Trust al Royal Marsden Hospital)

Agli ospiti è stato detto che la grande festa di giovedì prossimo è stata annullata e che una nuova data sarà fissata per settembre (nella foto: Diana a uno spettacolo speciale e ricevimento da Christie’s per aiutare l’AIDS Crisis Fund e il Cancer Trust al Royal Marsden Hospital)

Queste paure non si placarono, ma con il passare degli anni, William e Harry sentivano che era il momento giusto per una figura a grandezza naturale. Hanno cercato donazioni private per finanziare la statua, progettata dall’artista Ian Rank Broadley, il cui ritratto della regina appare su tutte le monete britanniche.

La statua è stata completata nel 2018, ma il matrimonio di Harry, Meghan e Megan ha rinviato la sua inaugurazione.

I donatori, tra cui Elton John e David Furnish, saranno invitati a una festa di settembre con altri amici e familiari, ma non c’è alcuna garanzia che Harry sarà presente.

Quindi, mentre molti spettatori giovedì saranno ansiosi di vedere come l’artista ha immaginato Diana, molti cercheranno qualsiasi segno che i fratelli in guerra possano appianare le loro differenze.

Annunci