diciembre 8, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

I giovani, in particolare le giovani donne, stanno segnalando cambiamenti medici e comportamentali dovuti ai social media e spero che prestiamo attenzione

Questo è un estratto da per favore come meLa newsletter di BuzzFeed News su come gli influencer fanno fatica ad attirare la tua attenzione. Puoi registrarti qui.

Sono rimasto davvero sorpreso questa settimana Questo articolo è tratto dal Wall Street Journal, dove la scrittrice Julie Jargon collega l’aumento degli adolescenti che segnalano nuovi spasmi fisici e verbali ai video di TikTok che hanno consumato.

Secondo i rapporti di Jargon e le ricerche precedenti, questo sviluppo coinvolge principalmente le giovani donne ed è fortemente influenzato dal numero di visualizzazioni di TikToks da parte di influencer che hanno affermato di avere la sindrome di Tourette. I movimenti sono sociogeni, il che significa che si sviluppano socialmente, ma hanno effetti neurologici profondi e reali. I pazienti avevano tremori fisici, come spasmi al collo, o cantavano compulsivamente e involontariamente una parola come «fagioli».

I medici citati nell’articolo hanno notato che a molte ragazze adolescenti con questi tic è stata diagnosticata anche depressione e ansia. La premessa sembra essere che la pandemia abbia creato una serie di nuove sfide e meccanismi di risposta: più i giovani consumano questi video a casa, più l’algoritmo di TikTok li inserisce nei loro feed e più i video influenzano i loro video. Sé e comportamenti propri.

Dal momento che consumiamo così tanti contenuti sui social media e scarse ricerche sui suoi effetti a breve e lungo termine, probabilmente non avrei dovuto essere così scioccato nel sentire questo rapporto come lo sono stato. Ma mi sento molto vigile per questo. È più facile trascurare le terribili conseguenze dei social media che fissarli negli occhi, come ha fatto questo rapporto del Wall Street Journal. ROTTURA: Si scopre che il mulino di contenuti di 24 ore scarsamente regolamentato di essere online minaccia davvero la nostra salute mentale!

READ  La NASA ha rilevato una rifrazione in un braccio a spirale della Via Lattea che copre 3000 anni luce

Ma è stato anche interessante notare come il pubblico ha accolto questa storia. Dal momento che si tratta principalmente di giovani donne e del loro uso dei social media, temo che le persone prendano in giro o ignorino i loro disturbi. Niente attrae i dissidenti online come leggere le lotte delle giovani donne a causa del potere di tenuta delle aziende tecnologiche che sfruttano e traggono profitto dalle loro dipendenze.

La risposta è stata mista: tante persone sono rimaste scioccate quanto me dal rapporto, e molti lo hanno ridotto al minimo come previsto. barzellette su twitter e Sta iniziando a diventare così sospettoso.

Ho contattato la dott.ssa Carolyn Olvera, MD, una borsista per i disturbi del movimento presso il Rush University Medical Center di Chicago che è stata citata nell’articolo del Wall Street Journal. È una delle poche professioniste mediche attive Studia questo caso e altri cambiamenti sociali derivanti dai social media.

Olvera mi ha fornito un sacco di contesto per la sua ricerca e perché i nuovi casi vengono diagnosticati come «disturbo neurologico funzionale», in contrasto con la classica sindrome di Tourette. Non potrò approfittare di tutto ciò in questa newsletter (È molto profondo e denso e puoi leggere di più qui), ma la cosa che voglio sottolineare è quanto la sua ricerca legittimi questi tic indotti da TikTok. Possono essere atipici rispetto a come abbiamo percepito o diagnosticato in precedenza i disturbi, ma i modelli comportamentali e gli ostacoli che presentano sono così vero.

«Storicamente e attualmente, credo che i disturbi medici delle donne a volte siano ridotti al minimo rispetto agli uomini», mi ha detto Olvera. «Ad esempio, il termine ‘malattia di massa/malattia psicogena’ era precedentemente chiamato ‘isteria di massa’, in riferimento all’utero, e quindi l’assunto di fondo potrebbe essere che questo fenomeno colpisca solo le donne che sono impazzite o ‘isteria'».

READ  CDC: Insegnante non vaccinato e smascherato ha causato un'epidemia in tutta la comunità in California

Ha anche citato altri esempi di diminuzione delle lamentele delle donne, come il tempo impiegato dalla società per introdurre e normalizzare gli antidolorifici per il parto.

«Con più donne che diventano dottori, penso che le opinioni stiano cambiando per prendere le donne e le loro lamentele più seriamente», ha detto Olvera. «Abbiamo sicuramente fatto molta strada, ma c’è ancora molta strada da fare, così come la società in generale».

Crede che i social media siano il catalizzatore, se non la radice, per esacerbare i problemi di salute mentale. Sarebbe saggio prendere sul serio queste giovani donne e altre che segnalano cambiamenti comportamentali. Olvera ha notato che lei stessa ha sviluppato lievi tic – «un sacco di battiti di ciglia» – dopo aver trascorso settimane a guardare TikTok in modo simile alla sua ricerca sul campo.

«L’uso dei social media è stato precedentemente collegato all’esacerbazione della depressione, dell’ansia e dei disturbi alimentari in coloro che potrebbero essere più suscettibili a questi disturbi», ha affermato. «In generale, i tic sono altamente suggestivi, quindi guardarli nei video potrebbe peggiorarli».

Tuttavia, Olvera ha osservato che i social media hanno anche «il potenziale per agire come un gruppo di supporto quasi universale per coloro che soffrono della stessa malattia». Vedere la sindrome di Tourette su TikTok è in definitiva ottimo per coloro a cui è stata diagnosticata, ma consiglia agli utenti non diagnosticati di rivolgersi invece a professionisti medici per un consiglio.

Immagino che notare questo tipo di cambiamenti nel nostro corpo, e nelle nostre abitudini quotidiane, sia un’esperienza molto eccitante, soprattutto quando non ci sono molte risposte concrete. È facile dubitare di noi stessi o addirittura respingere come causa stimoli come i social media. Ci sono già molti pregiudizi contro le donne, specialmente le giovani donne, Soprattutto le giovani donne di coloreche sollevano i loro problemi di salute. per di più Se non si adatta perfettamente alle nozioni tradizionali di condizioni mediche. Quindi sarebbe saggio e responsabile prestare attenzione ora, piuttosto che pagare il prezzo per queste condizioni che stanno peggiorando in futuro.

READ  La stabilizzazione dell'immunità di gregge in America deve finire, dicono gli scienziati: i colpi

«Anche se i miei pazienti hanno utilizzato Google per un po’ di tempo per cercare le loro malattie, potrebbe essere perché i pazienti ora vanno sui social media per raccogliere informazioni sulla loro malattia», ha detto Ofira. «Come professione medica, siamo all’inizio della comprensione dell’impatto positivo o negativo dei social media sui nostri pazienti e del tipo di informazioni che i pazienti ottengono online».

fino alla prossima volta,

Tania