septiembre 21, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

I diavoli della Tasmania sono nati sulla terraferma australiana per la prima volta in 3000 anni

La ONG australiana Aussie Ark ha detto che sette giovani diavoli della Tasmania sono nati nei 988 acri di Barrington Wildlife Refuge nel New South Wales. Nel post di Instagram di lunedi.

I diavoli della Tasmania sono morti sulla terraferma dopo che il dingo – un tipo di cane selvatico – è arrivato ed è stato confinato nell’isola della Tasmania. Tuttavia, il loro numero ha subito un altro colpo da una forma infettiva di cancro nota come malattia del tumore facciale diabetico (DFTD), che ha ucciso circa il 90% della popolazione dalla sua scoperta nel 1996.

Lo scorso settembre, ha introdotto le creature di Aussie Ark 11 Ritorno allo stato selvatico in AustraliaDopo un precedente esperimento con 15 marsupiali, ha portato a 26 il totale dei diavoli della Tasmania sulla terraferma.

E ora, pochi mesi dopo il loro rilascio, queste creature si sono riprodotte e gli ambientalisti hanno identificato piccoli marsupiali, che dicono avere le dimensioni di noccioline sgusciate, all’interno delle borse delle loro madri.

Secondo l’Australian Tourism Authority, una diavolo della Tasmania partorisce tra i 20 ei 40 aviatori alla volta. I bambini corrono verso il marsupio della madre, che ha solo quattro capezzoli. Chi arriva al sacco continua a viverci per circa tre mesi.

“Abbiamo lavorato instancabilmente per la maggior parte dei 10 anni per riportare i demoni nelle terre selvagge dell’Australia continentale con la speranza che stabiliranno una popolazione sostenibile. Una volta tornati, dipendeva interamente da loro”, ha detto Aussie Ark. Dichiarazione di lunedì. “Li stavamo osservando da lontano fino al momento di intervenire e confermare la nascita dei nostri primi aviatori di terra. Che momento!”

READ  Questo rifugiato siriano vuole giustizia dopo che suo fratello è stato torturato e ucciso da mercenari russi.

I diavoli della Tasmania sono i più grandi marsupiali carnivori del mondo e sono un predatore nativo. Ciò significa che reintrodurli aiuterà a controllare le popolazioni di gatti selvatici e volpi che cacciano altre specie in via di estinzione. I diavoli sono anche spazzini, che aiutano a mantenere il loro ambiente libero dalle malattie.

Nella stessa Tasmania, sono rimasti solo 25.000 demoni allo stato brado, secondo Aussie Ark.

“Siamo storicamente riusciti – anche se nella sua infanzia – a riportare Satana sulla terraferma, e oggi è un’altra pietra miliare”, ha detto Tim Faulkner, presidente di Aussie Ark. video Postato su Instagram.

Jack Jay della CNN ha contribuito alla segnalazione.