enero 18, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

I Brooklyn Nets riportano Kyrie Irving ai giochi su strada

I Brooklyn Nets riportano il portiere dell’All-Star Keri Irving Come giocatore part-time per i giochi al di fuori di New York, fonti hanno detto ad Adrian Wojnarowski di ESPN.

Le circostanze che si sono verificate nella stagione di Brooklyn – inclusi infortuni, perdita di giocatori a causa di protocolli di salute e sicurezza e minuti eccessivi sui loro giocatori superstar – hanno portato la squadra al trasferimento, hanno detto le fonti.

Finora, Irving non è stato disposto ad adempiere al mandato di New York City ed è immune alle partite casalinghe, ma le turbolenze nell’attuale stagione NBA hanno spinto l’organizzazione a riconsiderare la sua decisione pre-campionato di metterlo da parte del tutto, hanno detto fonti.

Fonti hanno affermato che le regole del governo consentono a Irving di allenarsi a casa e che i Nets e Irving hanno concordato un piano che gli consentirà di iniziare a riprendere a giocare.

Irving deve risultare negativo per cinque giorni consecutivi prima di poter entrare a far parte della squadra. Una volta tornato, dovrà essere messo alla prova ogni giorno come giocatore invulnerabile.

La prossima partita in trasferta dei Nets sarà il 23 dicembre a Portland, seguita dalla partita del giorno di Natale dei Los Angeles Lakers e dalla partita del 27 dicembre ai Los Angeles Clippers. Questo tratto segue altre tre partite casalinghe.

Il totale di Brooklyn (21-8) ha totalizzato 26 partite casalinghe e 27 partite in trasferta. Tuttavia, di quelle 27 partite, Irving non è idoneo a giocare in tre partite perché due di loro sono contro i Knicks, per i quali è stato posto lo stesso mandato di vaccino, e uno contro i Toronto Raptors. I giocatori non vaccinati saranno banditi dai viaggi transfrontalieri in Canada da gennaio.

READ  Braves vs Astros Game 3: Snitker intrattiene i fan "selvaggi" di Atlanta per Game 3

Il proprietario dei Nets Joe Tsai, il general manager Sean Marks, l’allenatore Steve Nash e giocatori chiave hanno tutti sostenuto l’idea e Irving era desideroso di tornare a giocare nelle trasferte della squadra, hanno detto fonti. Irving può iniziare l’allenamento presso la struttura della squadra.