junio 22, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Guardare l’uscita di Jason Keelar inizia con l’accordo industriale Parsis Warner Media

ScopertaCon Warner Media Una tempesta di chiacchiere sull’impatto dell’accordo ha scatenato quasi tutti a Burbank e Hudson Yards durante il fine settimana.

Dopo una giornata passata ad assorbire le notizie e leggere le foglie di tè, gli addetti ai lavori del settore si sono concentrati sui tempi del CEO, WarnerMedia Jason KeelarLa sua partenza e l’entità della mancia di fine servizio dopo un anno e due settimane di lavoro.

Un’altra sorpresa emersa dalla stampa fine dell’accordo sono state le modifiche indicate da John Malone, Liberty Media e l’ex barone di TCI che era stato a lungo un investitore in Discovery. L’accordo contiene tutti i tratti distintivi dell’accordo progettato da Malone, con gli azionisti che evitano le tasse attraverso la complessa struttura nota come Reverse Morris Trust, un processo che consente AT&T Per l’elemento WarnerMedia come entità separata che verrà quindi unita a Discovery.

La sorpresa è arrivata con la notizia che Malone e un altro azionista di lunga data della Discovery, Advance / Newhouse (la holding della fama di Newhouses of Conde Nast), avevano rinunciato alle loro azioni di voto preferite per aiutare a spianare la strada all’accordo. Al completamento della transazione, la Discovery WarnerMedia combinata avrà solo una classe di azioni senza diritto di voto privilegiato di alcun azionista. Ciò lo renderà più accettabile per gli investitori istituzionali e, sì, renderà anche più facile l’acquisizione della nuova società un giorno.

Oggi Malone e Advance / Newhouse controllavano insieme il 44% dei diritti di voto di Discovery. Malone sarà membro del consiglio di amministrazione della società in espansione ma non avrà diritti speciali oltre il valore economico delle azioni che possiede. I 43 miliardi di dollari da pagare ad AT&T in contanti e inventario lasceranno agli azionisti di AT&T il 71% della società combinata, mentre gli azionisti di Discovery tratterranno il 29%. Non è chiaro quanto di quel 29% sia di proprietà di Malone e Advance / Newhouse e come queste azioni privilegiate verranno convertite in azioni ordinarie.

READ  Jeff Bezos esploderà nello spazio con il primo volo dell'equipaggio del razzo

Altri dettagli espressivi sono stati trovati nei crediti dei banchieri “rappresentati da” sull’affare. LionTree, la boutique media investment firm guidata da Aryeh Burkov, è un banchiere a Malone dal giorno in cui la società è stata fondata nel 2012. Ma LionTree è elencato come consulente finanziario di AT&T insieme a Goldman Sachs, non Malone o Discovery.

Burkoff ha collaborato con AT&T all’accordo per comprendere meglio le esigenze di AT&T e le risorse da acquisire per la nuova entità. Burkov ha rifiutato di entrare nei dettagli dell’accordo se non per dire che era la mossa giusta per entrambe le società. AT&T ottiene una riduzione del debito tanto necessaria pur mantenendo la maggior parte delle aziende con un forte potenziale, e AT&T ottiene un dirigente confermato per i media in David Zaslav, che ha guidato Discovery dal 2007.

“La transizione da lineare a digitale richiede una maggiore scalabilità e una maggiore resilienza finanziaria. Questo va di pari passo con lo sblocco del valore per gli azionisti”, ha affermato Burkoff. diversi. “Ciò richiede che i partecipanti al settore lavorino insieme in modo collaborativo per il bene comune”.

Nel frattempo, l’attenzione a Hollywood si è concentrata sul destino a breve termine di Kilar, l’ex leader di Hulu che ha scosso l’industria dopo aver preso le redini di WarnerMedia il 1 ° maggio 2020. Sebbene Kilar sia stato scelto per il suo ruolo in WarnerMedia dal CEO di AT&T John Stankey, la decisione di consegnare le chiavi di Zaslav e la sua scoperta sono un chiaro segno che AT&T aveva scarsa fiducia nella capacità di WarnerMedia di competere così com’è.

READ  Le società di rimesse sono riluttanti a supportare BTC nonostante la legge sul corso legale di El Salvador

Inoltre, fonti del settore affermano che la mossa strategica che ha portato a una tale notizia lo scorso dicembre – quando WarnerMedia in direzione di Kilar ha scelto uscite simultanee nelle sale e su HBO Max per Warner Bros. Elenchi di film del 2021: visto come un grande passo falso in quanto prende forma per costare allo studio più di $ 1 miliardo di entrate perse al botteghino, pagamento della quota di talento e alti costi di licenza pagati per i film di HBO Max. A meno che la frequenza delle aggiunte di abbonati HBO Max non aumenti drasticamente nei prossimi mesi, sarà difficile giustificare l’alto costo dei contenuti dei film per il dispositivo di streaming.

Data la situazione e il fatto che fosse al corrente delle chat di Discovery, non sorprende che Kilar stia pianificando la sua uscita dalla WarnerMedia. Kilar ha ricevuto una concessione di stock option AT&T da 48 milioni di dollari al momento in cui è entrato a far parte di WarnerMedia con un contratto datato 20 marzo 2020, 1 maggio. Queste opzioni matureranno annualmente in incrementi trimestrali per un periodo di quattro anni che terminerà il 15 febbraio 2024. Egli manterrà sicuramente queste opzioni, sebbene il valore finale dipenderà dal prezzo della concessione e dalla performance del capitale della società espansa al momento della scadenza.

In base ai termini della risoluzione del contratto, sembra anche che Kilar abbia diritto ad almeno $ 5 milioni da AT&T – il suo stipendio base di $ 2,5 milioni e l’obiettivo di ricompensa in denaro di $ 2,5 milioni – per almeno un altro anno nel suo contratto. Potrà beneficiare di più pagamenti se ha una durata di due anni o più. Kilar è inoltre soggetta a una clausola di non concorrenza di un anno e al divieto di un anno interrogando i dipendenti della WarnerMedia per altri progetti.

READ  Le compagnie energetiche del Texas aumentano a distanza le temperature sui termostati intelligenti dei residenti

(Nella foto: Jason Keeler)