septiembre 21, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Grande progetto per riavviare il settore culturale

All’inizio di questa settimana, e dopo diversi mesi di chiusura, musei, teatri e teatri italiani hanno riaperto i battenti in gran parte del paese. Con un piano da 6,7 ​​miliardi di dollari (8 miliardi di dollari), il ministro della Cultura italiano Tario Francescini prevede ora di riavviare l’intero settore. “La cultura darà un enorme contributo alla ripresa del Paese”, ha dichiarato.

Uno dei più colpiti dall’epidemia è il settore delle arti e della cultura. Ora, non vedo l’ora che arrivi l’estate per un curriculum completo, grazie anche agli eventi all’aperto. “Il rafforzamento delle ferrovie storiche, dei marciapiedi e dell’itinerario culturale sarà essenziale per lo sviluppo e lo sviluppo degli interni da una prospettiva culturale. L’obiettivo è aumentare l’attrattiva del sistema culturale e turistico italiano modernizzando le sue infrastrutture materiali e immature”, ha affermato Ministro Francescini.

Finora, le attività di Covit-19 in teatri, teatri e musei devono essere prenotate in anticipo e consentito l’accesso a una quota fissa. Per compensare, queste aziende hanno introdotto innovazioni per attrarre e trattenere molti nuovi e vecchi pubblici. Quotidiano Repubblica Include ampie riaperture museali in diverse città italiane.

Nel Gallerie di Firenze UFCAd esempio, le 14 stanze nuove ora offrono opere di Andrea del Sardo, Formigianino, Pontarmo, Daniel da Volterra, Rosso Piorentino, Bartolomeo Pacerotti (che si ritiene abbia perso il suo mistero di Omero per secoli) e 129 opere non ritrovate da autoartisti. Ritratti di Bernini, Sakal e Kutuzov. Circa 1.500 visitatori sono già arrivati ​​il ​​giorno della riapertura e altri 1.000 visitatori al giorno sono prenotati fino alla fine del 2021. Il direttore del museo Eich Schmidt ha commentato: “Attendiamo con impazienza il ritorno degli americani e saremo sempre pronti ad accogliere i turisti europei. “

Nel Montaggio di PreraA Milano, il direttore del museo James Bradburn ha scelto di trasformare i visitatori in “partner”: i biglietti da € 15 ora consentono ai visitatori di venire al museo tutte le volte che vogliono gratuitamente, nei prossimi tre mesi. “Nel mondo post-codardo, il nostro impegno è lungi dal ricreare il debole pregiudizio del turismo di massa, ed è orientato verso la comunità: il biglietto diventa una carta, il visitatore è un partner della comunità”, ha detto. Bradburn ha spiegato. Questo tipo di “carta di fiducia” consente l’accesso per un anno ProPlus Un archivio online che raccoglie contenuti su piattaforme, dai documentari ai concerti dal vivo.

Nel Bologna, In questi giorni la riapertura dei musei avviene in concomitanza con Art City, un festival culturale che si svolge in molti luoghi della città, dagli spazi espositivi tradizionali alle piazze e ai giardini pubblici. Circa 60 eventi si svolgono in giro per la città il 7-9 maggio, tra mostre, installazioni ed eventi vari. “Crediamo nell’arte per iniziare una nuova estate”, Ha detto Matteo Lepor, Leader Culturale nel Comune di Bologna.

A Torino, The Museo Egizio (Riapre per la quinta volta dall’inizio dell’epidemia) Vendite registrate nel primo fine settimana di maggio. Le prenotazioni del visitatore Covit-19 consentono circa 1.300 visitatori in un solo giorno (in genere dieci volte di più: 13.000 al giorno), gli amministratori dei musei si sono annunciati con gioia con i dati di questo fine settimana. Tuttavia, il museo è stato chiuso per circa 180 giorni nel 2020 e finora nel 2021 è aperto solo per 15 giorni. “Grazie al finanziamento del governo che abbiamo ricevuto e ai nostri risparmi, raggiungeremo anche un vuoto e vedremo più tardi”, ha commentato Evelina Krystlin, presidente del museo.

Un passo Studia Prima dell’epidemia, EY e GESAC impiegavano circa 7,6 milioni di persone nel Dipartimento europeo della cultura, con un fatturato di 643 miliardi di dollari (774 miliardi di dollari). Nel complesso, l’industria rappresenta il 4,4% del PIL dell’UE. Ma con il corona virus la perdita è del -31,2% rispetto al 2019, che è peggiore del turismo (ha perso circa il 27%), e leggermente migliore dell’aereo (-31,4%).

Secondo gli ultimi annunci del presidente del Consiglio Mario Draghi, a National Green Pass Nelle prossime settimane verrà approvata la libera circolazione tra le regioni italiane (e quelle provenienti dall’estero). La mossa aiuterà a ripristinare musei e spazi culturali. Da metà maggio, in particolare, il governo italiano intende eliminare le attività isolate per gli italiani che si recano all’estero, così come i turisti stranieri provenienti dall’Unione Europea, dagli Stati Uniti e da Israele. Allo stesso tempo, a metà giugno dovrebbe essere implementato un altro Green Pass europeo, che darà ulteriore impulso al turismo, alla mobilità e alle attività culturali. Green Boss deve soddisfare una di queste condizioni: avere un ciclo vaccinale completo, avere un certificato medico che attesti che la persona si è ripresa dal virus o ricevere un risultato negativo del test Govt 48 ore prima dell’arrivo in Italia. Secondo fonti dell’UE, il processo Green Pass dovrebbe passare al digitale nelle prossime settimane. Attualmente l’Italia non accetta viaggiatori provenienti da India, Bangladesh, Sri Lanka e Brasile.

READ  Italexid: l'Italia 'domina sempre più' gli euroscettici - Alle persone piacciono i diritti | Mondo | Notizia