noviembre 30, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Fernando Tates Junior segna 3 partite casalinghe contro il terzino D

La piccola stella dei Padres ha composto il primo gioco a tre zombie della sua carriera – e ha avuto bisogno di soli quattro frame per farlo, approfondendo nei round uno, due e quattro in una sconfitta per 11-5 del linebacker D al Petco Park.

«Fin da quando ero un bambino, questo è stato nella mia lista», ha detto Tatis. «Fortunatamente, l’abbiamo fatto oggi.»

Tates ha battuto il piatto nella settima e nell’ottava partita con la possibilità di diventare il 19esimo giocatore nella storia della MLB – e il primo Padre – a segnare quattro fuoricampo in una partita. Il 22enne si è adattato e si è adattato bruscamente, accontentandosi invece di un’emozionante serata 4v5 ed essendo stato nominato il più giovane giocatore dei Padres con un triplo gioco.

I Padres hanno ottenuto la sua ottava vittoria consecutiva, tutte arrivate da quando lo stadio ha aperto a pieno regime la scorsa settimana, in una serata di cinque partite.

«E ‘stato un grande momento», ha detto Tates. «Vedere la piena capacità, ci stupisce. Ci dà più energia. Puoi sentire i fan».

Lo sentono anche loro. Tates è stato cantato con canzoni «MVP» che cantavano ogni volta che metteva piede sul piatto.

Tates è entrato nella notte, dietro a Vladimir Guerrero Jr. di tre partite in casa per guidare il campionato. Ha terminato un pareggio con i Blue Jays all’età di 25 anni, nonostante avesse due stint nella lista degli infortunati.

«Potresti pensare che ti sorprenderebbe», ha detto Chris Bardack, un membro dei Right-wing Padres. Ma a questo punto c’è da aspettarselo. È così bello, amico, è divertente da guardare».

Paddack, che è stato affidabile ultimamente, è tornato al suo inizio più breve di stagione, permettendo cinque punti su 2 1/3 degli inning. Quindi, conferma la piegatura della pagina.

I Padres scommettono su Paddack in vantaggio. Pham e Tates sono diventati la terza coppia di compagni di squadra dei Padres ad aprire una partita in casa di fila – e la prima da quando Tates lo ha fatto insieme a Franmel Reyes il 29 luglio 2019. L’unica altra volta che Padres, Marvel Wayne, Tony Gwen e Jon Kroc hanno aperto Una partita in tre partite consecutive in casa il 13 aprile 1987.

Venerdì pomeriggio, Tates ha ammesso che non prenderà parte all’Home Run Derby del prossimo mese al Coors Field, citando la salute della sua spalla sinistra debole, che gli è già scoppiata addosso due volte in questa stagione. Tuttavia, Tatis sembra un posto bloccato nell’All-Star Game, come lo è attualmente Principali interbase NL nel voto.

«Questo sarebbe un sogno che si avvera, se potessimo realizzarlo», ha detto Tatis, e, siamo onesti, la parola ‘se’ sembra difficilmente necessaria.

A metà della terza corsa casalinga di Tates, il linebacker D ha portato la gara al quinto posto sotto forma di Josh Rojas. Ha colpito un battitore di routine all’inizio ed Eric Hosmer ha fatto un flop accurato. Ma Miguel Diaz, fedele ai Padres, non poteva annientarlo. La palla è scivolata via e Kronworth era nel posto giusto al momento giusto.

Cronworth raccolse la palla e afferrò Nick Ahmed mentre si allontanava troppo dalla seconda base. Corse verso il corridore, prima di sparare a Tatis, che ha applicato il punteggio per la finale dell’inning.

«Questo è vincere a baseball», ha detto Tingler. Questo è ciò che può essere separato. C’è molto talento in questo campionato. …ma queste sono pause. In questo gioco, non puoi controllare molte cose che accadono. Puoi sicuramente controllare la postura, lo sforzo e raggiungere i punti giusti».

Anche il lavoro con i guanti di Tates è stato eccellente ultimamente e venerdì sera è stata una delle sue migliori partite difensive della stagione. Ha fatto un trio di eccellenti spettacoli di corsa, inclusa la finale fuori dal gioco.

Vale la pena notare quanto i problemi difensivi di Tates siano diminuiti all’inizio della stagione. Ha commesso un fallo nelle ultime 19 partite. Nel frattempo, sta mettendo insieme una delle stagioni offensive più memorabili nella storia dei Padres, e si è aggiunto alla sua leggenda con un triplo gioco.

Ma, sì, lo è davvero, Oh veramente Lo voleva quarto.