diciembre 1, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Christchurch attacca: il produttore abbandona «They Are Us» mentre le critiche crescono | tiro a Christchurchrch

Un produttore di un controverso film di Hollywood che descrive la risposta di Jacinda Ardern agli attacchi terroristici di Christchurch si è dimesso dal progetto dopo le critiche secondo cui avrebbe emarginato le vittime musulmane.

La premessa del film, They Are Us, è stata anche criticata dal tema proposto, Nuova Zelanda Il primo ministro Ardern, interpretato da Rose Byrne. La Ardern ha detto domenica di sentirsi «troppo vicina e troppo leggera». Nuova Zelandae che non era un punto focale appropriato per un film sugli attacchi alla moschea del 2019, ha detto: «Ci sono molte storie del 15 marzo che possono essere raccontate, ma non la considero una di queste». Ardern ha ribadito di non avere nulla a che fare con il film.

la pellicola Lo ha annunciato venerdì l’Hollywood Reporter, È stato descritto come «una storia stimolante della risposta di un giovane leader a eventi tragici».

Subito mi hanno sparato Concentrarsi sulla leadership di una donna bianca sullo sfondo dell’omicidio di massa di 51 musulmani da parte di un suprematista bianco. Questa mossa è stata criticata da molti musulmani neozelandesi come «sfruttatore», «insensibile» e «osceno». Una petizione per fermare la produzione del film ha ricevuto quasi 60.000 firme negli ultimi tre giorni.

Lunedì, la produttrice neozelandese Philippa Campbell ha annunciato che si sarebbe dimessa dalla produzione proposta. «Ho ascoltato le preoccupazioni sollevate negli ultimi giorni e ho sentito il potere delle opinioni delle persone. Ora sono d’accordo che gli eventi del 15 marzo 2019 sono diventati troppo duri per il film in questo momento e non desidero essere coinvolto in un progetto che causerebbe tale angoscia”.

La pubblicità si concentrava sull’industria cinematografica e non teneva conto del contesto politico e umano della storia in questo paese. È stata la complessità di questo contesto a cui stavo pensando che mi ha portato a questa decisione”.

Quando il film è stato annunciato venerdì, lo scrittore e sostenitore della comunità Juuld Meyer ha detto al Guardian che l’idea era «completamente insensibile».

La verità è che molte vittime ora stanno lottando. Stanno ancora cercando di mettere insieme le cose, finanziariamente, tutto», ha detto. «Questo ha sfruttato quella debolezza per ottenere il massimo dalla situazione».

Il film è diretto e scritto dal neozelandese Andrew Nicholl, che ha scritto e diretto Jataka. Nicole deve ancora commentare la risposta all’annuncio del film. The Guardian ha contattato le società di produzione associate per un commento.

READ  Metropolitana di Città del Messico: carenze di costruzione dietro il crollo fatale, afferma il rapporto