septiembre 28, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Booker Prize rivela una lunga lista di “storie divertenti” | Premio Prenotatore

Kazuo Ishiguro ha vinto per la prima volta il Booker Prize nel 1989 per The Remains of the Day. 31 anni dopo, l’autore britannico è entrato nella lista dei migliori per il premio da £ 50.000 con Klara and the Sun, Il suo primo romanzo da quando ha vinto il premio Nobel per la letteratura.

La storia di Ishiguro su AF, o “amico artificiale”, comprato come compagno di una ragazza di 14 anni, è uno dei 13 romanzi in competizione per il Booker Prize di quest’anno, il premio per i libri più popolare del Regno Unito. I giudici hanno elogiato l’autore, che è stato nominato tre volte nella rosa dei candidati, per la sua “voce narrativa dolorosa – una prospettiva davvero innocente e disinteressata sullo strano comportamento degli umani ossessionati dal potere, dallo status e dalla paura”.

“Non è solo un romanzo sul futuro tecnologico”, ha detto il giudice. Rowan Williams, scrittore ed ex arcivescovo di Canterbury. “È un romanzo sulla forza, la natura del carattere, la libertà e l’amore”.

Ishiguro fa il taglio insieme ad alcuni nomi dei pesi massimi, da Richard Powers, selezionato per il non ancora pubblicato Bewilderment, su un astrobiologo vedovo che cerca di allevare suo figlio di nove anni, a Rachel Cusk, nella lista lunga per il secondo posto, mentre una donna invita un artista a visitare la remota regione costiera in cui vive.

Sally Rooney, che è stata nominata per un Booker Prize per il suo romanzo del 2018 ‘Ordinary People’, è stata persa dai giudici per il suo terzo romanzo, A Beautiful World, Where Are You, in uscita a settembre. I giudici non hanno nemmeno inserito nella lista lunga il romanzo breve di Don DeLillo Il silenzio.

READ  Ben Affleck e J Lo sono stati fotografati insieme per la prima volta dal remake
Guida veloce

Longlist per il Booker Prize 2021

mostrare

Grazie per il tuo feedback.

“La maggior parte di noi aveva uno o due romanzi preferiti che ci hanno davvero scioccato, ma non riuscivano a convincere gli altri, oa volte ce n’era uno che pensavamo fosse un romanzo davvero buono, totalmente soddisfacente, ma che apriva completamente nuovi orizzonti o cambiava l’orizzonte in nel modo in cui speriamo che faccia il vincitore. A poker?” ha detto Williams.

“Quando pensi a ciò che Booker ha vinto nel corso degli anni, vuoi qualcosa che dia un nuovo segno… questo non significa che stai cercando novità per questo. L’altra cosa di un vincitore di Booker è che dovrebbe sii un libro che la gente ama leggere, chiamami il vecchio stile se ti va Non vuoi qualcosa di così sperimentale che sia troppo soddisfacente per l’autore e per pochi critici molto sofisticati, vuoi qualcosa che faccia girare le pagine. “

La direttrice della Booker Prize Foundation, Gabi Wood, ha affermato che mentre le recenti liste di Booker “hanno attirato l’attenzione su vari elementi di modernità nel romanzo: forma sperimentale, lavoro in generi senza precedenti e autori alle prime armi”, la lista di quest’anno è stata “più notevole per le storie coinvolgenti”. . Al suo interno, per la portata geografica delle sue opinioni e per l’apprezzamento degli scrittori che hanno lavorato ad un livello eccezionalmente alto per molti anni.”

“Vuoi qualcosa che dia un nuovo segno”: il giudice Rowan Williams, ex arcivescovo di Canterbury Foto: Tim Ireland / PA

La scaletta di Poker mondiale va da A Passage North dello scrittore cingalese Anuk Arudpragasam, in cui Krishan viaggia da Colombo alla provincia settentrionale devastata dalla guerra per un funerale, a The Promise dell’autore due volte selezionato da Booker, Damon Galgot. Ambientato in una fattoria fuori Pretoria, The Promise racconta di una famiglia bianca sudafricana che non mantiene la promessa fatta alla donna di colore che ha lavorato con loro per tutta la vita.

Ad unirsi a Galgut nella lunga lista c’è la collega autrice sudafricana Karen Jennings, il cui romanzo An Island, che segue le vicende di un vecchio guardiano di un faro che trova il corpo di un rifugiato privo di sensi sulla sua spiaggia, è pubblicato dalla piccola stampa indipendente Holland House Books.

mondo dei libri Booker si lamenta da tempo della decisione di aprire le sue porte agli autori americani. Quest’anno, cinque autori britannici hanno fatto la lunga lista, insieme a quattro americani. Ai romanzi di Ishiguro e Canadian Cusk si aggiungono Light Perpetual di Frances Spafford, che immagina un futuro per cinque bambini uccisi nella guerra lampo, China Room di Sunjeev Sahota, che intreccia la storia di una giovane sposa nella campagna del Punjab del 1929 con una giovane man nel 1999, e l’autore britannico-somalo Nadifa Muhammad The Fortune Men, dove Mahmud Matan è sospettato di aver ucciso un negoziante a Tiger Bay a Cardiff nel 1952.

Nel frattempo, gli americani hanno unito le forze con le forze vincitrici del Premio Pulitzer Patricia Lockwood, selezionato per l’impressionante debutto Nessuno parla di questo, in cui la vita reale si intromette nel mondo di una donna nota per i suoi post virali sui social media, la storia di Maggie Shipstead di un aereo che scompare nel 1950 mentre cercava di volare. The World, The Great Circle e il primo romanzo di Nathan Harris, The Sweetness of Water, ambientato alla fine della guerra civile americana.

La lunga lista è stata completata da A Town Called Solace della scrittrice canadese Mary Lawson, ambientato nel nord dell’Ontario nel 1972, quando la sorella di otto anni di Clara, Rose, scomparve.

Williams ei suoi colleghi giudici: il presidente Maya Jasanoff, storico; scrittore ed editore Horatia Harrod; L’attore Natasha McCalone. Il romanziere e il professor Chigozie Obioma – Leggi 158 libri per ottenere la loro lunga lista di 13 libri.

Secondo Jasanoff, i libri sono uniti dalla loro “capacità di assorbire il lettore in una storia straordinaria, e di farlo con una voce spiritosa e distintiva”.

“Molti di loro riflettono su come le persone hanno affrontato il passato, che si tratti di esperienze personali di dolore o disintegrazione o di retaggi storici di schiavitù, apartheid e guerra civile. Molti esaminano le relazioni intime sotto stress e attraverso di esse riflettono sulle idee di libertà e impegno, o a ciò che ci rende umani.” “È particolarmente risonante durante una pandemia notare che tutti questi libri hanno cose importanti da dire sulla natura della società, dal piccolo e isolato cyberspazio all’incommensurabile estensione del cyberspazio. “

La rosa dei sei libri sarà annunciata il 14 settembre e il vincitore il 3 novembre.