septiembre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Apple ritira l’app social per combattere le purghe (aggiornato)

Gli app store per dispositivi mobili stanno sopprimendo una delle principali diffusione della community Disinformazione contro la cera. Bloomberg Rapporti Apple ha rimosso Unjected, un’app ibrida di social e storia per i non vaccinati, per “inappropriato” riferimento al concetto e ai temi della pandemia di COVID-19. Mentre Unjected si considera un posto dove trovare altri che supportano “l’indipendenza medica e la libertà di espressione”, i post sui social sul sito hanno incluso false affermazioni secondo cui i vaccini modificano i geni, si collegano alla rete 5G e fungono da “armi biologiche”.

I fondatori dell’app sono anche coinvolti in una battaglia per la loro app Android. Google ha dichiarato a Unjected il 16 luglio che ha due settimane per rimuovere i post fuorvianti dalla sua app per evitare un divieto del Play Store. Gli sviluppatori hanno risposto ritirando il feed social. Tuttavia, il coautore Shelby Thompson ha affermato che Unjected ha pianificato di contestare la richiesta ripristinando sia il feed che i post incriminati.

Abbiamo chiesto ad Apple e Google un commento. Unjected esiste ancora su Instagram anche se quel social network Posizione anti-disinformazione, sebbene questo resoconto promuova principalmente le sue opinioni sulla “libertà” e talvolta menzioni solo bugie, come affermazioni errate secondo cui i vaccini mRNA alterano il DNA. Abbiamo chiesto una risposta anche a Facebook.

Unjected è piccolo rispetto ai principali social network, con quasi 18.000 app scaricate (secondo Apptopia). Tuttavia, la repressione è chiaramente un avvertimento: Apple e Google non tollereranno app che accettano e incoraggiano consapevolmente la creazione di contenuti antivandalismo, anche se non producono direttamente tale materiale.

Aggiornamento 31/7 18:18 ET: Apple ha dichiarato a Engadget che Unjected ha violato le regole che richiedono informazioni affidabili su COVID-19 da fonti affidabili, come agenzie sanitarie e istituzioni mediche. Anche la società tecnologica Unjected è stata accusata di tattiche poco oneste. Il produttore dell’app ha rispecchiato le modifiche apportate per conformarsi alle regole dell’App Store e ha incoraggiato gli utenti ad aiutarlo a eludere tali regole evitando l’uso di parole di avvertimento. Secondo Apple, il tentativo di imbrogliare il sistema è di per sé un motivo per il divieto. Non aspettarti un ritorno non riconosciuto.

READ  Microsoft OneDrive è un passo più vicino alla sostituzione di Google Foto

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati personalmente dalla nostra redazione, indipendentemente dalla casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione.