Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

A sole 48 ore dalla bella ed ossigenante vittoria contro Milano, la Virtus non può certo tirare il fiato. Stasera incombe infatti immediatamente una nuova prova europea, che porta a Bologna i tedeschi dell’Oldenburg: partita, questa, ad altissimo coefficiente di difficoltà, alla faccia del fatto che, in teoria, l’Eurochallenge sarebbe solo la terza competizione continentale in ordine di importanza e difficoltà. L’Oldenburg è infatti attualmente capoclassifica in Germania, davanti a squadroni come l’Alba Berlino ed il Telekom Bonn, roba da Eurolega quindi. Ottenere un successo stasera significherebbe per la Virtus non solo raggiungere la terza vittoria consecutiva nel giro di una settimana, ma soprattutto rappresenterebbe una bella ipoteca per il futuro continentale. L’unica cosa stonata, in tutto questo ragionamento, è stata, sinora, la risposta del pubblico bianconero, per la verità del tutto tiepida fino ad oggi. Ma ieri la Virtus ha lanciato un segnale varando i miniabbonamenti per le tre gare casalinghe di Eurochallenge, grazie ai quali essere presenti già da stasera alla Futurshow Station sarà oltremodo conveniente. Poi, in verità, bisogna chiarirsi: se uno degli obiettivi stagionali della Virtus è l’Europa, forse il più importante in assoluto alla luce dello strapotere senese in campionato, chi tiene veramente alla Virtus dovrà adeguarsi al più presto. I tifosi veri, insomma, sono avvertiti. Anche perché stasera ci saranno in campo avversari reali e pericolosi, che vanno dal playmaker tascabile Jason Gardner, 1.75 di statura, fino alla pertica camerunense ex Nba Ruben Boumtje-Boumtje, 212 centimetri di agilità ed intimidazione. Pericolosi come Milano, insomma, o forse ancor di più.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.