Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Malesani non lodice ma la lezione di Palermo ha lasciato un segno. E così il Bologna che scenderà in campo a Cagliari sarà sulla carta una squadra con un modulo d’attacco, il 4-3-3, ma che in fase difensiva utilizzerà quel 4-5-1 che finora gli ha permesso molto, soprattutto di evitare, come in Sicilia, di essere sopraffatti dall’avversario sulle fasce. Capita la lezione, a Cagliari, per quello che è un derby molto sentito da Porcedda, Longo, Marras e Sanfelice, il Bologna vuole soprattutto uscire con un punto che vuole dire mantenersi al pari con le squadre che stanno cercando di uscire dalla bassa classifica, cercando, come vuole la pefetta media inglese, un pareggio in esterno e cercando di vincere le partite più abbordabili, come sarà quella tra dieci giorni con il Lecce. Allora ecco che Malesani disegna i rossoblù con Di Vaio unica punta e Paponi e Buscè ai lati. Entrambi i giocatori sono dotati di profondità e capacità di saltare l’uomo, Buscè ha pure una buona affinità con il gol, cosa che, al contrario, non ha mostrato fino ad ora Paponi. Di lui si è apprezzata la generosità, anche in fase di copertura e dunque in trasferta può essere prezioso, magari per poi lasciare il posto a uno come Gimenez o Ramirez nella ripresa.
Per il resto a centrocampo Radovanovic giocherà davanti alla difesa, con il rientro di Perez dopo la squalifica, che giocherà da interdittore insieme a Gaby Mudingayi. Ballottaggio, invece, in difesa per l’esterno sinistro: Rubin e Cherubin si giocano una maglia con il secondo favorito. Al centro continueranno a giocare Britos e Portanova con Garics che dopo la tribuna di mercoledì sera, ritrova il suo posto sulla destra.
Nel Cagliari a Conti si è aggiunto Lazzari nella lista degli infortunati. Bisoli giocherà con il 4-3-1-2, con Cossu dietro a Nenè e al rientrante Matri, mentre a centrocampo gli esterni saranno Biondini e Pinardi con Nainggolan centrale, mentre in difesa davanti ad Agazzi, agiranno Perico, Canini, Astori e Agostini. Arbitra Bergonzi di Genova.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.