Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Inizia il girone di ritorno del campionato IBL 2012 con la Unipol Fortitudo Bologna a difendere il primo posto in classifica, maturato con grande merito per aver disputato un girone d’andata probabilmente al di sopra delle aspettative. La squadra bolognese legittima con i numeri la posizione in classifica, occupando la prima piazza nelle statistiche di specialità che riguardano difesa e monte di lancio e attaccando con un lusinghiero .291 di media battuta, preceduti solo dal San Marino, che tuttavia nello scontro diretto ha perso con i bolognesi la sfida delle valide. Un risultato, seppur parziale, che si deve alla solidità di un gruppo fondato su giocatori di qualità e di esperienza che non hanno fatto mancare il loro contributo, ma anche e soprattutto su atleti giovani che hanno dimostrato in queste settimane di essere già pronti per competere ai livelli più alti, dimostrando di poter rendere al pari dei colleghi più esperti ed abituati a calcare le scene IBL. Quella della Fortitudo è un lineup che non dà riferimenti agli avversari, non eccessivamente potente ma pericoloso dal primo al nono uomo. Occorre tuttavia mantenere i piedi ben ancorati al terreno, ricordandosi che il primo obiettivo rimangono i playoff, consolidando dunque quello che si è fatto di buono nel girone d’andata.
Ne è profondamente convinto anche Marco Nanni: “ Sono sicuramente entusiasta del primo posto in classifica e delle tante partite giocate bene, ma bisogna rimanere con i piedi per terra, perché restano alcune lacune su cui lavorare, ricordando che uno dei nostri obiettivi principali è quello di far crescere i giovani; c’è sempre il timore di poter avere un rendimento fatto di alti e bassi. Certo è che quelle due triplette ottenute all’inizio del campionato, ci hanno proprio fatto bene, sono una dote che ancora ci stiamo portando dietro. Ma dobbiamo stare attenti perchè nel frattempo, le altre squadre concorrenti, costruite con un budget superiore e un roster con più giocatori di provata esperienza, hanno esaurito la fase di rodaggio e stanno cominciando ad esprimere il loro potenziale.”
Diventa dunque di grande importanza la sfida in programma sulla via Emilia, che vede opposte Unipol e Cariparma, in un duello che si articola in tre serate diverse: si inizia questa sera allo stadio Gianni Falchi di Bologna alle ore 20 con l’impegno dei lanciatori stranieri. La serie proseguirà domani e sabato al Nino Cavalli di Parma con le altre due gare in programma, che inizieranno alle 20.30.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.