Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Bologna è pronta a diventare la capitale della scherma italiana. Dal 24 al 27 maggio all’ombra delle Due Torri va in scena l’appuntamento più atteso per tutti gli appassionati di scherma: i Campionati Italiani Assoluti, che dopo quattro anni salutano Livorno e abbracciano il capoluogo emiliano.
Protagonista della lunga kermesse sportiva sarà Virtus Scherma Bologna, una delle società storiche del panorama schermistico nazionale, che con orgoglio è chiamata ad organizzare l’intero evento, dopo il passaggio di consegne ufficiali avvenuto il 28 giugno scorso.
Come successo per la tappa di Coppa del Mondo di sciabola femminile, sarà ancora una volta il palazzetto dello sport cittadino, il PalaDozza, il teatro di gara dell’intera manifestazione, che si svilupperà su quattro giorni e accoglierà i migliori schermidori delle tre armi. In tutto saranno 42 atleti per ogni specialità, che si daranno battaglia in un campionato reso ancora più affascinante dalla vicinanza temporale con gli Europei di Legnano (15-20 giugno) e le Olimpiadi di Londra (27-12 agosto).
La lotta per il titolo italiano, inoltre, riguarderà anche gli atleti disabili. In parallelo alle gare valide per gli Assoluti, infatti, al PalaDozza andranno in scena anche i Campionati italiani Paralimpici, che per il secondo anno consecutivo si svolgeranno contemporaneamente e nella stessa location delle gare dei normodotati. Un’occasione in più per far conoscere al pubblico i campioni di questa speciale categoria, che tanto stanno dando al movimento schermistico italiano nel mondo. In questo contesto ci sarà anche una prova sperimentale di scherma per non vedenti: si tratta di una vera e propria scommessa fatta da alcune società sportive all’avanguardia, tra cui un’importante realtà bolognese come la Zinella Scherma A.S.D.
Non solo Vezzali, Montano, Pizzo o Cassarà, dunque, ma anche Betti, Trigiglia e tanti altri campioni che scenderanno in pedana per una quattro giorni di spettacolo e di grande scherma italiana.
Intorno all’evento principale rappresentato dagli Assoluti, si snoderanno negli stessi giorni altri appuntamenti importanti: il Trofeo Militare Interforze, che di fatto premierà la miglior squadra appartenente alle Forza Armate – in base ai risultati degli atleti dei vari gruppi sportivi sia nelle prove individuali che in quelle a squadre – e il Campionato italiano Maestri, che vedrà scendere in pedana i migliori tecnici federali.
In queste giornate dedicate alla grande scherma italiana non mancherà l’appoggio dei partner commerciali, che per l’occasione, dedicheranno ai vincitori alcuni trofei speciali:
– L’Associazione “Marta Russo” conferma il forte legame con la scherma italiana, portando anche a Bologna il suo tradizionale trofeo dedicato alla memoria della studentessa scomparsa tragicamente nel maggio del 1997, che andrà nelle mani della trionfatrice nel fioretto femminile.
– Unipol Banca premierà il neo campione italiano di fioretto maschile paralimpico di categoria A mentre ai primi classificati di tutte le categorie sarà donato il libro fotografico, prodotto dalla stessa Unipol Banca, dal titolo “Bologna: lo spettacolo di una città”.
– Lavoropiù dedicherà un trofeo al vincitore della gara individuale di spada maschile.
– 01 Wiring assegnerà il trofeo al primo classificato della sciabola maschile.
Come tradizione, infine, saranno le telecamere di RaiSport a seguire l’intero evento: saranno messe a disposizione quattro ore di diretta tutti i giorni, con tanto di telecronache degli assalti ed interviste ai protagonisti.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.