Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/RVM_BOLOGNA_20150520.mp4

E’ il giorno della tattica per il Bologna, lo studio del Lanciano in vista dell’incontro di venerdì che può essere decisivo per il terzo posto. Guidato da mister Roberto D’Aversa, con l’ex rossoblù Andrea tarozzi come vice, il Lanciano ha sempre giocato con il 4-3-3, modulo caro all’ex giocatore di Lazio e Siena ora tecnico dei rossoneri. Vista la buona risposta della squadra dopo il girone d’andata, la società non è intervenuta sul mercato di gennaio facendo acquisti significativi Nel girone di ritorno dopo un inizio un po’ difficoltoso a causa delle 3 sconfitte rimediate nelle prime gare, sono arrivati 3 pareggi e la vittoria contro l’Avellino. A seguito della vittoria ottenuta contro l’Entella a fine marzo, il Lanciano non è più stato in grado di portare a casa i 3 punti, conquistando appena 4 punti nelle ultime 8 giornate, fra cui però spicca il pareggio contro il Carpi capolista. Il prossimo avversario del Bologna è reduce dalla sconfitta interna per 2-0 al Biondi contro lo Spezia, e in vista della sfida al Dall’Ara sarà privo dell’indisponibile Gatto causa risentimento muscolare, oltre che a Turchi e Petrachi. Dall’altra parte Rossi non sembra aver dubbi: senza Ceccarelli, Gastaldello e Krsticic viene confermata in blocco la squadra che ha pareggiato le ultime due partite, con la speranza che il lavoro di rapidità svolto nei giorni scorsi possa portare buoni frutti. Dunque ancora Da Costa tra i pali, con Mbaye e Masina esterni, quindi Oikonomou e Maietta centrali, Matuzalem davanti alla difesa con Casarini e Buchel mezzala. In avanti Laribi dietro a Mancosu e e Sansone. Pronti Cacia e Improta, molto vispo in allenamento, mentre anche Bessa ha mostrato vivacità durante le partitelle in famiglia.
Oggi è arrivato Joye Saputo che ha guardato la seduta insieme a Di Vaio, Corvino, e Bergamini. Domani CDA con Tacopina ed entrambi venerdì saranno allo stadio. Insieme a loro nel 20° anniversario della vittoria del campionato di Serie C1 1994-95, con conseguente promozione in Serie B, il Bologna ha invitato allo stadio tutti i protagonisti di quella annata. Saranno presenti il Presidente Giuseppe Gazzoni, l’allenatore Renzo Ulivieri, e i giocatori di quella stagione, che verranno salutati sul campo prima della partita. L’incontro sarà diretto da Baracani di Firenze, coadiuvato dagli assistenti Santoro e Prenna e dal quarto ufficiale Bichisecchi

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.