Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Se il Bologna si è allenato ieri con molta rabbia in corpo per le notizie negative venute dal mercato, oggi probabilmente, lo spirito è un po’ diverso. Se infatti l’associazione calciatori ha dato il via libera al tesseramento di Mutarelli e dunque la pratica può essere effettuata senza dover aspettare la decisione del tribunale del lavoro al quale si è rivolto il presidente della Lazio Lotito che deciderà sul caso il 23 gennaio, anche altre operazioni si stanno piano piano dipanando, anche se parlare di conclusione è ancora presto. Sono quelle relative alla difesa, con Stovini del Catania in pole. Ieri sera con la Juve la sua prestazione non è stata da buttare anche perché davanti si è trovato Del Piero e Amauri, non due qualunque ed inoltre la voglia di avanzare delle due squadre era davvero opposta. Per quanto riguarda il centrocampo, detto di Mutarelli, si parla di Almiron e Dacourt, centrocampisti di Fiorentina e Inter. Il primo dovrebbe essere vicino, anche perché i Della Valle si sentono un po’ in debito con il Bologna dopo il caso Pazzini. Mentre Dacourt prima di tornare in Francia a fine anno potrebbe scegliere la Premiere League, anche se la vicinanza con la famiglia, che rimarrebbe a Milano, lo potrebbe convincere a giocare questi cinque mesi sotto le Due Torri. Rimane ampia la scelta sull’attacco: il nome più vicino sembra quello di Cacia, che trova poco spazio nel Lecce, ma dopo il saluto ai tifosi domenica scorsa, sotto sotto il Bologna cova la possibilità di poter regalare ai propri tifosi Hernan Crespo. Certo, un sogno, ma tra le varie piste aperte, quella di Corradi, Osvaldo o magari anche Spinesi, ci può stare anche quello dell’argentino. Che non è ancora una stella cadente, ma ha solo necessità di sentirsi nuovamente utile e non ultima ruota del carro, come è ora considerato all’Inter.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.