Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La domanda che ci si poneva prima del CDA della Fondazione Virtus è se la stessa avesse avuto voglia di fare fronte ai 2.300.000 di pregresso che sono la zavorra della Virtus attuale e per il quale la scorsa settimana Villalta e Albertini avevano chiesto alla stessa Fondazione di dare una mano. Certamente il lavoro ai fianchi del presidente verso i singoli membri della Fondazione era di lungo corso e ha partorito il comunicato uscito questa mattina per cui la Fondazione Virtus, esaminata la lettera ricevuta da Virtus Pallacanestro Bologna SpA, nella quale si richiede di dotare la Società delle risorse necessarie per riequilibrare la propria struttura finanziaria e proseguire nel suo progetto di rilancio, ha deciso in modo coeso di dare seguito positivamente alla richiesta stessa”. Questo vuole dire che almeno il milione e mezzo chiesto con urgenza verrà elargito, permettendo alla società di poter cominciare l’annata con una zavorra meno pesante e con un futuro più sereno. Ecco, allora, che si sta completando la squadra: dopo Gilchrist, e Portannese, si attendono a breve le firme di di Allan Ray e Mazzola, oltre al secondo americano che sarà Okaro White, col quale la società sta chiudendo l’accordo. Si tratta di un “4” di 2.05 per 90 kg proveniente da Florida State, dove ha appena finito l’ultimo anno di college viaggiando a 13.6 punti e 6.8 rimbalzi. Un rookie la cui caratteristica più importante è l’atletismo, che pare essere veramente fuori categoria: tecnicamente è da sgrezzare, ma non ci dovrebbero essere problemi per quando riguarda rimbalzi, stoppate, schiacciate e corsa in contropiede. A questi cinque vanno aggiunti i tre giovani sotto contratto, dal capitano Matteo Imbrò, al quale si potrebbe chiedere di spalmare l’ingaggio per renderlo adeguato alla nuova situazione societaria, quindi Fontecchio e Gazzotti, mentre Matteo Negri andrà probabilmente a Treviso in A2 Silver. Per quanto riguarda la stagione dei bianconeri inizierà con le amichevoli al palasport “Ferrari” di Castel San Pietro sabato 6 settembre al primo scrimmage contro il Basket Ravenna, formazione che milita nel campionato di A2 Silver. Il 9 settembre, a Cervignano, l’amichevole contro il Novo Mesto, campione di Slovenia. Sarà poi la volta del “Memorial Gianni Brusinelli”, torneo organizzato dall’Aquila Basket Trento, il 13 e 14 settembre: oltre alla squadra della società organizzatrice e alla Virtus, saranno in gara anche Cantù e Cremona. L’ultima giornata del ritiro a Lizzano, giovedì 18 settembre, sarà l’occasione per dar vita alla prima edizione del “Trofeo Enzo Grandi”, intitolato all’indimenticabile “Prof”, nel quale la Virtus Granarolo sfiderà la Giorgio Tesi Group Pistoia. Il precampionato si concluderà l’1 ottobre con la seconda edizione del “Memorial Paola e Gigi Porelli”, nel quale a sfidare la Virtus arriverà la Cimberio Varese guidata da Gianmarco Pozzecco. Infine, il 3 e 4 ottobre, appuntamento al torneo di Cervia con Reggio Emilia, Pistoia e Pesaro.

Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.