Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

RENATO ALBONICO, ex giocatore della Virtus, è stato investito l’altra sera in via Emilia Ponente, davanti all’ospedale Maggiore. Poco dopo le 19,30 l’ex cestista stava attraversando la strada, stando ai primi accertamenti sulle strisce pedonali, quando un’auto l’ha travolto. La situazione è parsa subito grave e un’ambulanza è uscita dal Maggiore e ha caricato Albonico per portarlo in pochi minuti al pronto soccorso (il codice identificativo dell’intervento era il rosso, cioè il più grave).

Nel violento impatto, l’ex virtussino ha riportato diverse fratture, ma per fortuna non è in pericolo di vita. Attualmente è ricoverato nel reparto di Medicina d’urgenza e i medici stanno monitorando la situazione. Appena sarà possibile, verrà sottoposto a un intervento chirurgico per ridurre le fratture.
Albonico è un personaggio noto e benvoluto in città. Nato nel ’47 a Venezia, play alto 1,86, ha vestito la casacca della Virtus dal ’70 al ’75, collezionando 137 presenze e totalizzando 1.113 punti. Ha giocato anche nella Virtus Imola e nella Jolly Colombani. Appese le scarpette al chiodo, per anni è stato professore di educazione fisica. Ha anche allenato diverse squadre. Di recente si è impegnato in progetti importanti: uno per le giovanili della Fortitudo, un altro per insegnare il basket ai detenuti in carcere.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.