Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Se serviva una prova di maturità per dimostrare i recenti progressi, domenica scorsa il Cesena contro la Spal ha passato l’esame a pieni voti. I tre punti ottenuti non sono soltanto serviti per la classifica, che ora apre nuovi scenari visto che il primo posto è a soli cinque punti, o perché ha fermato la marcia vincente dei ferraresi, ma soprattutto a galvanizzare tifosi e dirigenza è stata la prova del collettivo.
Il Cesena infatti è stato padrone del campo per novanta minuti mostrando un gioco veloce pieno di contropiede, con tutti i suoi effettivi che hanno messo in luce un’ottima condizione atletica, fondamentale per i due impegni in programma nelle prossime settimane.
Dopo la Spal, i bianconeri sono attesi da altri due match difficili, domenica prossima a Cremona e quella successiva in casa con Verona, partite che potrebbero portare punti pesanti per garantire un piazzamento ancora migliore dell’attuale al termine dell’andata.
Inutile dire che il Cesena arriva a questi appuntamenti nella miglior condizione fisica e mentale e probabilmente essersi sbloccati in trasferta a Lumezzane ha scacciato dall’ambiente molte paure.
Il dato più significativo è che ora mister Bisoli può contare sulla rosa al completo e dopo aver recuperato Veronese, che con Motta forma un attacco temibile e da categoria superiore, ha trovato armi tattiche importanti come Sacillotto e De Feudis a centrocampo, uomini che ben si adattano al 4-3-1-2 riproposto nelle ultime giornate.
Come se non bastasse, inoltre, Chiavarini è uscito dal piccolo momento di appannamento che stava attraversando e la rete contro la Spal ne è la dimostrazione.
Da ieri poi è iniziata la preparazione in vista della Cremonese, dove mancherà lo squalificato Giaccherini e il difensore Biasi, uscito anzitempo domenica e alle prese con n problema muscolare che lo farà ritornare in campo a gennaio nel girone di ritorno.
Bisoli, però, in questo momento ha problemi di abbondanza in ogni reparto, e ha quindi le alternative giuste per sopperire a queste emergenze.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.