Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

A parte la decisiva vittoria della Virtus, non è che il nostro basket abbia esattamente vissuto un weekend da leoni. La Fortitudo ha incassato un’altra sconfitta, questa volta a Corno di Rosazzo, squadra che, senza offesa, fin dal nome non è che stimoli esattamente paragoni da grande basket: e, non bastasse, nella sconfitta si è persa pure la differenza canestri, contro una squadra che viaggia in classifica molto vicina ai biancoblù. Già è difficilissimo far digerire, ad un pubblico che solo 3 anni fa viveva scontri con Barcellona e Real Madrid, match ben meno appetibili come, appunto, quelli contro Corno di Rosazzo: se poi questi match li si perde pure (e male), allora davvero qualcosa non va. Passa il tempo ma non cambiano i problemi, in casa biancoblù: in primis quello, cronico, della difficoltà a realizzare: e questo, in uno sport che si chiama “palla a canestro”, qualche peso ovviamente ce l’ha. Superare quota 50 punti solo all’ultima azione della partita è roba da minibasket, se poi di là (sempre senza offesa) non c’è Lavrinovic ma Ciavolella, Miniussi, Luszach e Avanzi, non si manca di rispetto a nessuno nel dire che gli avanzi, in questo caso, erano invece proprio quelli biancoblù. In Lega Due, se non altro, qualche sorriso per fortuna è arrivato: Reggio Emilia ha ritrovato la via della vittoria superando Jesi, Rimini ha battuto Pistoia e Ferrara ha espugnato il parquet di Imola in un derby accesissimo e determinante per la classifica. Ora gli estensi hanno messo un cuscino di ben 6 punti di distacco dalla zona retrocessione, mentre viceversa Imola, alla seconda sconfitta consecutiva, rischia ora di scendere dal treno playoff così faticosamente raggiunto. Male anche Forlì, letteralmente asfaltata dalla pariclassifica Verona ed ora quindi superata proprio dai veneti nella corsa per non scivolare in serie B.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.