Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Un po’ Montecarlo, un po’ Valencia, in più i grattacieli e le suggestive luci della notte. Davvero interessante il primo impatto della F.1 nelle prove libere del GP di Singapore. Dopo la prima sessione il miglior tempo è di Lewis Hamilton. L’inglese della McLaren col tempo di 1’45″518 precede le Ferrari di Felipe Massa (45″598) e Kimi Raikkonen (45″961). A seguire l’altra McLaren di Heikki Kovalainen e la Bmw di Kubica. Undicesimo Vettel, vincitore di Monza.
COMPLICATA – Di sicuro è però stata una prima ricognizione complicata per molti. L’asfalto assolutamente sporco e non gommato e la mancata conoscenza delle traiettorie giuste sono state traditrici per parecchi. Come Mark Webber e Rubens Barrichello, finiti contro un muretto. E come Jarno Trulli, in testacoda sul rettilineo d’arrivo esattamente come Kovalainen. Qualche problema di aderenza anche per le Renault. In particolare è parso che il cordolo che introduce il rettifilo d’arrivo sia piuttosto insidioso.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.