Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La Carife ha ricominciato a sudare. Lo ha fatto dopo due giorni di relax post secondo posto al Torneo internazionale di San Martino di Lupari. Lo ha fatto ieri pomeriggio, al Pala Boschetto, causa indisponibilità del Pala Segest. Lo ha fatto con Harold Jamison parzialmente rientrato. Jamison si sta preparando per essere della sfida all’Armani: per il totem del Club terapie del caso e lavoro differenziato, assieme al preparatore atletico Michele Iacomucci. Ha seguito dalla panchina, in borghese, le due gare del week end scorso in terra padovana. Ieri pomeriggio, come da programma, ha disputato solo la prima parte dell’allenamento. Obiettivo è rimetterlo in condizione ottimale per il test con Imola di domani. Certo il suo utilizzo contro l’Armani Jeans domenica. Il resto del gruppo ha lavorato al completo e bene. Oggi pomeriggio, dopo la seduta di pesi mattutina, si ritornerà a lavorare al Pala Segest.

ARMANI JEANS. Nel test con la Scavolini Spar Pesaro di sabato scorso, coach Piero Bucchi, tecnico dei milanesi, non ha potuto contare su Marco Mordente, Pape Sow e Richard Mason Rocca, tutti alle prese con acciacchi fisici, oltre che su David Hawkins, negli Stati Uniti per un problema familiare e rientrato a Milano lunedì mattina. A disposizione, invece, ed utilizzato Mindaugas Katelynas ed il neo acquisto Maurice Taylor. Ieri pomeriggio, allenamento al Mediolanum Forum in vista della gara di Eurolega di questa sera contro il Tau Vitoria e valevole come prima giornata di ritorno delle Top 16 di Eurolega.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.