Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Il mercato della palla a spicchi comincia a tirare in barca le proprie reti: vedendo cosa i vari equipaggi hanno raccolto, siamo in grado di dare già un primo indirizzo su come potrà essere la prossima stagione. Con il solito beneficio d’inventario: amplificato dall’esperienza dello scorso anno, quando formazioni di seconda se non addirittura di terza fascia (Avellino, Montegranaro, Teramo, la stessa neopromossa Pesaro) sono andate largamente meglio di autentiche big come Virtus, Fortitudo e Treviso. Ad oggi, i valori del campionato dividerebbero le squadre in 3 tronconi: in pole position i campioni in carica di Siena, insieme alla Virtus (quella che, sulla carta, ha fatto il maggior salto in avanti), a Roma ed a Milano, che proprio oggi si è ulteriormente potenziata con la firma dell’ex capitolino David Hawkins. A brevissima distanza, in teorica seconda fascia, possiamo ipotizzare la Fortitudo insieme ad Avellino (che con l’acquisizione del play Nba Dickau può tornare a far paura) ed anche a Treviso. Tutte le altre sulla carta potrebbero più o meno equivalersi: Cantù, Pesaro, Teramo, Capo d’Orlando, Caserta, Rieti, Montegranaro, Biella, Ferrara, Udine e Napoli potrebbero ballare tra la mera ricerca della salvezza come, invece, il raggiungimento dei playoff. Molto, come sempre, sarà poi determinato dai correttivi che verrano fatti in corsa: al di là dei nomi nuovi che potranno come sempre giungere dall’Europa o da oltreoceano, c’è un autentica legione di giocatori attualmente senza contratto. Solo a Bologna sono rimasti senza casa Holland, Lauwers ed Anderson (sponda Virtus) e Thomas (sponda Fortitudo): a far loro compagnia una squadra che potrebbe far paura se schierata tutta insieme: Minard, Datome, Marconato, Crosariol, ed anche Gregor Fucka e Travis Watson, due ex Fortitudo che, si dice, potrebbero tornare proprio in biancoblù.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.