Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Il dato definito delle preferenze ottenute, 53,66%, arriva quando mancano 8 minuti all’una.
Ma il Primo Cittadino uscente di Imola Daniele Manca stappa la bottiglia di champagne per festeggiare la sua riconferma già alle 20.40, quando i dati relativi a 46 sezioni scrutinate su 61 lo vedono attestarsi in maniera stabile al di sopra del 53% dei voti.
Una percentuale che allontana definitivamente il fantasma del ballottaggio che, anche a fronte dell’alta astensione, aleggiava sulla Città del Grifo.

(Nel servizio, l’intervista a Daniele Manca, Sindaco di Imola)

Subito dietro al Partito Democratico e alla sua coalizione, che guadagna 15 seggi, il solo che riesce a raggiungere la doppia cifra nelle preferenze (19,22%) è Claudio Frati, candidato del Movimento 5 stelle.

(Nel servizio, l’intervista a Claudio Frati, del Movimento 5 stelle)

Chi, invece, la doppia cifra non riesce a superarla è il Popolo della Libertà, che rispetto alle elezioni amministrative di cinque anni fa perde ben tre consiglieri.

(Nel servizio, l’intervista a Simone Carapia, del Popolo della Libertà)

Rimangono fuori dal nuovo consiglio comunale, ridotto a 24 seggi come conseguenza della Legge finanziaria del 2010, i due civici “storici” Riccardo Mondini (dopo 18 anni) e Giuseppe Palazzolo (dopo 14). E il neoconfermato Sindaco non risparmia una steccata nei confronti di certi toni usati in campagna elettorale.

(Nel servizio, l’intervista a Daniele Manca, Sindaco di Imola)

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_tg_elezioni_imola_20130528.mp4
Categoria: Politica
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.