Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La vittoria con Biassono ha issato la Meccanica Nova al secondo posto in classifica merito di una tripletta dopo il passo falso all’esordio a Cagliari. Il bilancio di 3 vinte e 1 persa permette cosi alle bolognesi di rimanere a breve distanza della capolista Virtus, marcando da vicino le sarde, che arriveranno a Bologna nel prossimo turno casalingo. Prima però massima attenzione sulla Roby Profumi Borgotaro, per il derby emiliano con la formazione di Francesco Iurlaro. In casa rossoblù la squadra ha lavorato con dedizione; Eleonora Costi ha concluso il ciclo di terapia per il recupero all’incoveniente al polpaccio che non ne aveva permesso l’utilizzo con la Pilot. Oggi effettuerà l’ultimo controllo ecografico, e una volta sentito il parere di Ugo Cavina del Centro Azzarita saranno sciolte le riserve su un suo eventuale impiego con la Valtarese.

Stop invece per Martina Bestagno, alle prese con una classica distorsione tibio tarsica nell’ultimo allenamento di ieri. Lo staff sanitario non ha ancora emesso una prognosi, ma dovrebbe trattarsi di un infortunio di lieve entità, oggi sarà rivista anche dalla Dott. Bettuzzi, l’ortopedica che segue la squadra.

La squadra potrà godere di un giorno di riposo in più, la partita infatti si disputerà al PalaRaschi domenica 31 ottobre alle ore 18.00 con la squadra bolognese in partenza nelle prime ore del pomeriggio.

Bilancio di parità per i prossi avversari della Meccanica Nova, il team in provincia di Parma è attualmente in decima posizione con 4pt (2-2) nel gruppo di squadre a centro classifica. Nell’ultima giornata è arrivata una sconfitta di una dozzina di punti sul difficile campo di Bolzano, dopo un primo tempo ampiamente a contatto (27-23). Alla distanza di è fatta sentire Laine Kurpniece protagonista delle bolzanine con 27 punti e 9 rimbalzi.

Le cinque titolari del presidente Delnevo sono: in cabina di regia Federica Scanzani (play, 1986), figlia del Maurizio allenatore impegnato con La Spezia nel girone sud, alla sua terza squadra emiliana dopo le stagioni a Parma e Reggio Emilia (con la parentesi lo scorso anno a Udine). Playmaker di 168 cm, poco incisiva in attacco, preferisce far girare la squadra e punire eventuali raddoppi dall’arco. In guardia Francesca Iemmi (grd, 1979) giocatrice di con tantissime stagioni nel basket club Valtarese, tra i pericoli principali. Guardia capace di punire sia in penetrazione che da lontano, specialità della casa il palleggio arresto e tiro dalla lunetta. Si completa con l’ala comunitaria Judith Fritz (ala, 1987) ungherese lo scorso anno a Reggio Emilia. Tiratrice temibile dalla lunga distanza ed ottima contropiedista, nonostante i pochi chili a disposizione ama andare a rimbalzo soprattutto in attacco. Con 14,3 punti si è subito issata a leader offensiva della squadra. Sotto canestro in ala Silvia Martini (ala, 1987) giocatrice capace di alternarsi dentro-fuori con punti nelle mani, buon 1 contro 1, a discapito dei non troppi centimetri è rimbalzista di buon livello. Infine a centro aria una vecchia conoscenza bolognese, Anna Denti (pivot, 1983) già alla corte del presidente Landi con la Secchia Rapita, poi compagna di Visconti, Zanoli e Costi a Cavezzo. Da due stagione totem nell’area biancoblù portando rimbalzi e intimidazione, oltre ottimi aiuti difensivi, pericoloso sa ben servita dalle compagne nei pressi del rettangolo d’area.

Dalla panchina si alterna in cabina di regia Gloria Marchini (play, 1984) brava nel cercare soluzioni in penetrazione, oltre a portare palla, pur soffrendo un’alta pressione difensiva. In guardia Tania Cavagni (grd, 1988) poche iniziative, utile per dare minuti di respiro alla titolare Iemmi. Il reparto lunghi può contare su Cecilia Camisa (ala, 1981) giocatrice particolarmente fisica, non tanti centimetri ma capace di difendere bene, anche al limite del fallo, infine Elenora Catellani (pivot, 1985) che si completa bene con Camisa, non essendo particolarmente fisica, ma avendo una più che buona tecnica nei pressi dell’area (le mani sono educate), minuti di qualità per lei.

L’appuntamento è per domenica pomeriggio, di scena la quinta giornata di andata del campionato di A2 Nord.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.