Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Sono stati giorni nei quali si è parlato più di Colomba che di campo, più del contratto di Baraldi che deve ancora essere firmato, piuttosto che della partita con il Catania, che dovrebbe sancire ufficialmente la salvezza del Bologna. Un punto andrebbe benissimo, tre sarebbero l’apoteosi di un campionato che avrebbe visto il Bologna conquistare 26 punti nel ritorno con ancora una partita da giocare, una media di 1,44 a partita che torperebbe le ali a qualsiasi critico, con una media che se proiettata sul campionato darebbe 52 punti, ovvero più del Genoa e sotto solo alla Juventus. Crediamo che davvero Colomba cercherà di convincere i suoi a non accontentarsi di un pareggio, ma di regalare ad una città un successe che rilancerebbe il tecnico in vista di un’estate altrimenti molto calda.
E allora sul campo si torna all’antico. Nell’allenamento del mattino è stato provato il 4-4-2, con la difesa formata da Moras e Britos centrali, vista la squalifica di Portanova, con Lanna e Raggi ai lati, il centrocampo con Buscè a destra, Guana e Casarini in mezzo, mentre a sinistra si sono alternati Modesto e Pisanu. In avanti ancora le idee non sono chiare: hanno giocato Succi e Di vaio, ma pure Zalayeta e Gimenez, dunque qualcosa di più è probabile si potrà vedere domani a Malalbergo quando il Bologna alle 16 affronterà la squadra locale.
Intanto continua con grande interesse l’iniziativa per poter acquistare in prevendita ad un euro i biglietti per i residenti in provincia per la curva San Luca. Anche domenica i quattromila posti dovrebbero essere completamente esauriti e dunque si supereranno anche in questo caso le ventimila presenze. Non sono troppo contenti gli abbonati che vedono la gente entrare con un euro quando loro ne hanno pagati dieci, ma soprattutto si spera possa essere l’inizio di uno serie di iniziative, specie rivolte ai giovani e alle scuole, per far sì che anche i bambini possano avvicinarsi al Bologna riempiendo quegli spazi che altrimenti sarebbero desolatamente vuoti.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.