Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

«CARA VIRTUS, non avrei mai potuto dire no a una tua chiamata. Ma un mese fa, mi hai cercato tu». Davide Bonora per un mese ha sognato il secondo ritorno in bianconero, nel club nel quale è cresciuto. Non vuole fare polemiche, Pando, ma solo mettere ordine alle chiamate.
«La mia — dice — è una puntualizzazione bonaria. Non sono stato io a propormi alla Virtus, ma è stata la società a contattarmi. Tanto che un mese fa mi ero già convinto: sarei sceso di categoria in B1. Poi è arrivata la telefonata della Virtus».
Avrebbe potuto andare a Trapani e invece….
«Non ho mai sentito Sabatini, ma sia l’allenatore sia il general manager della Virtus mi dicevano di aspettare, perché presto avrei firmato. Non voglio fare la morale a nessuno, perché so come vanno queste cose. Ma a cercarmi, un mese fa, è stata proprio la mia Virtus».

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.