Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

E’ già in archivio la partita di domenica e visto che gli allenamenti riprenderanno solo domani in mattinata l’argomento che continua a tenere banco tra i giornali e i tifosi è il mercato che da una settimana si è aperto e che per il Bologna non ha ancora riservato novità interessanti. Se fino a qualche ora fa sembrava ormai certo il passaggio di Vantaggiato al Crotono, la trattativa, come riporta La Gazzetta Del Sud, è saltata ieri sera dopo l’incontro a Roma tra il direttore Ursino ed il procuratore del giocatore brindisino. La colpa non è riconducibile al Bologna come ha sottolineato il direttore del Crotone, al contrario il Padova non è intenzionato a cedere il giocatore a titolo definitivo. Nulla di fatto allora. Dalle parole del direttore Zanzi di questa mattina rilasciate in radio, si fa il punto sul giovane interista Castaignos. Era richiesto per avere in rosa un attaccante dalle caratteristiche diverse. L’Inter però non se ne vuole privare ed il ragazzo ha voglia di continuare la sua esperienza in maglia nerazzurra per cui non rientra nelle trattative serie del Bologna.
Da una trattativa che sfuma a una che per fortuna dovrebbe concludersi: Pasi dovrebbe aggregarsi al Chiasso il 16 di gennaio, squadra svizzera di serie B.
Anche il tormentone che si protrae da quest’estate riguardante Gimenez potrebbe trovare il suo epilogo. Il calciatore dopo i ripetuti : “vado solo in un Club di serie A” starebbe cedendo alle avance del Torino. Sarebbe il primo vero colpo in uscita importante, per le casse del club di Casteldebole. In ingresso però nelle ultime ore stando a quanto ha riportato Sky oggi, ci sarebbe un giovane di prospettiva. Ultimo talento venuto fuori dalla cantera del Barcellona. L’inesauribile miniera di fenomeni ancora una volta volta ha plasmato una gemma veramente di primo rilievo: Riverola è un centrocampista classe 1991, viene da 10 anni di giovanili col Barça e ha avuto anche già l’occasione di esordire in Champions League agli ordini di Peppe Guardiola nel match contro il Bate Borisov, una gara facile ma a 20anni non è da tutti. Un giovane di assoluto talento che ricorda il rossonero Aquilani per capacità di inserimenti e piede raffinato. Proprio l’abilità nel penetrare nelle difese avversarie e un lancio dalla precisione davvero chirurgica sono importanti armi nel bagaglio personale di Riverola, uno che a Barcellona vedono già come talento del futuro. Sarebbe allora una buona alternativa a Bueno se la trattativa dovesse saltare. Anche se le due situazioni potrebbero tranquillamente coesistere visto che sono due operazioni completamente con prospettive e utilità diverse. Al momento però ci sono anche la Lazio, il Chievo e il Palermo, la corte potrebbe essere lunga e difficile da superare. Chissà se per una volta il Bologna riuscisse a fare più gola o a essere più spregiudicato degli avversari.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.