Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Virtus e Fortitudo decidono parecchio del proprio destino nel prossimo weekend. I bianconeri vanno in anticipo domani a Cantù per compiere o meno il decisivo salto di qualità: arrivasse una sconfitta, le V nere sarebbero di nuovo risucchiate nel marasma del centro classifica, arrivasse invece una vittoria si aprirebbero spiragli addirittura per il 2° posto, meta inattesa e che nessuno sinceramente avrebbe pronosticato a inizio stagione. La Fortitudo attende invece la visita di Brescia, formazione storica e quest’anno particolarmente insidiosa: i bresciani sono infatti quarti in classifica, a soli 4 punti dalla vetta, e, come ha di recente ricordato il coach biancoblù Alessandro Finelli, stanno praticando il basket più bello e coinvolgente dell’intero girone. Ricordando inoltre la reiterata assenza di Cittadini, questo match, vitale per la classifica della F scudata, sarà davvero da prendere con le molle. Ferrara va invece a Pesaro a giocarsi parecchie delle proprie chance salvezza: di là c’è una formazione storica, ben costruita e ben allenata, ma che sinora ha toppato a ripetizione soprattutto a causa degli infortuni: gli estensi devono però guardare solo alla classifica, e se quella attuale dice che Pesaro è dietro a Ferrara, va da sé che gli estensi devono assolutamente cogliere i 2 fondamentali punti. La Lega Due è scesa in campo ieri per un turno infrasettimanale tutt’altro che fortunato per le nostre squadre: dopo la sconfitta di mercoledì di Rimini, ieri si sono aggiunti pure i segni negativi di Reggio Emilia e Imola, entrambe superate a sorpresa in casa propria, rispettivamente da Pistoia e Scafati. Domenica si tornerà in campo, con Rimini attesa a Vigevano, Imola a Pavia e Reggio sul parquet della capolista Sassari.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.