enero 21, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Virgil Abloh, direttore tecnico di Louis Vuitton e fondatore di Off-White, è morto di cancro all’età di 41 anni

Virgil Abloh, direttore tecnico di Louis Vuitton e fondatore di Off-White, è morto domenica dopo una battaglia privata contro il cancro, le due società annunciare Domenica. Ablo aveva 41 anni.

«Siamo tutti scioccati da questa terribile notizia. Virgil non era solo un designer geniale, ma anche un uomo di grande spirito e grande saggezza. La famiglia LVMH si unisce a me in questo momento molto triste e siamo tutti così tristi», ha detto Bernard Arnault, CEO di LVMH: «Pensa ai propri cari dopo la morte di un marito, padre, fratello o amico».

Abloh ha combattuto l’angiosarcoma cardiaco, un tipo raro e grave di cancro, secondo A affermazione È stato pubblicato sul suo account Instagram. «Ha scelto di sopportare la sua battaglia in privato sin dalla sua diagnosi nel 2019 e ha subito molti trattamenti impegnativi, il tutto mentre gestiva diverse importanti istituzioni che si occupavano di moda, arte e cultura», si legge nel post.

Nonostante tutto, la sua etica del lavoro, la sua infinita curiosità e il suo ottimismo non hanno mai vacillato. Virgil è guidato dalla sua dedizione al suo mestiere e dalla sua missione di aprire le porte agli altri e creare percorsi verso una maggiore uguaglianza nell’arte e nel design. Diceva spesso, «Tutto quello che faccio è per la copia della mia età.» Il diciassettenne ha detto: «Credo fortemente nel potere dell’arte di ispirare le generazioni future».

Virgilio Abloh
Virgilio Abloh nel 2019.

Edward Berthelot/Getty Images


Alboh è nato a Rockford, Illinois, il 30 settembre 1980. Ha studiato ingegneria civile all’Università del Wisconsin-Madison e successivamente ha conseguito un master in architettura presso l’Illinois Institute of Technology.

Nel 2010, Kanye West ha nominato Abloh come suo direttore creativo e, due anni dopo, Abloh ha fondato il marchio di moda di strada di fascia alta Off-White, meglio conosciuto per le sue ambite collaborazioni con marchi come Nike, Ikea, Chrome Hearts e Jimmy Choo. Nel 2018 ha fatto la storia, diventando il primo direttore artistico nero di Louis Vuitton.

«Sono così orgoglioso del fatto che ci fosse un bambino che vive in Alabama che, sai, non ha mai pensato che una cosa del genere fosse possibile per lui, che ha preso decisioni di vita e di lavoro per trovare qualcos’altro di cui era entusiasta. Ma all’improvviso , perché io sono qui, lui lo sa [he can do it too]’ ha detto Abloh GQ nel 2018.

«Non lo faccio per me stesso. Lo faccio per essere un faro di speranza per qualcuno. Questa è l’eredità di qualsiasi artista o creatore: vuoi assicurarti che il tuo lavoro abbia un impatto».

Celebrità della musica e della moda hanno pianto la morte di Abloh sui social media. Drake ha scritto: «Il mio piano è di toccare il cielo altre 1.000 volte per te… Ti amo, mio ​​eterno fratello. Grazie per tutto». Instagram.

Il costumista Jerry Lorenzo ha scritto: «Grazie… Mi hai aperto le porte sia fisicamente che mentalmente, permettendomi di vedere cosa era possibile nella mia vita. Ti sarò per sempre grato. Quello che hai fatto per il mondo, va oltre le parole».

Abloh lascia la moglie Shannon e i figli Louie e Gray.

READ  Fox cancella le trasmissioni TV di Toast & Roast 2022 a causa dell'ondata di Omicron