agosto 15, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Vescovo italiano si scusa dopo aver detto ai bambini che Babbo Natale non esiste

«numero, babbo natale Claus non esiste. Vorrei aggiungere, infatti, che il colore rosso dell’abito che indossa è stato scelto esclusivamente da Coca-Cola per scopi pubblicitari”, ha detto Antonio Stagliano a Children, secondo media siciliani.

I media italiani hanno riferito che le osservazioni sono arrivate durante una cerimonia nel giorno della festa di San Nicola, che è stato l’ispirazione iniziale per il personaggio di Babbo Natale ed è ampiamente noto per la sua generosità.

Tuttavia, dopo che i commenti del vescovo sono diventati virali, la diocesi di Noto ha pubblicato un messaggio Scuse sulla sua pagina FacebookScritto dal segretario stampa di Stagliano, padre Alessandro Paolini.

«Prima di tutto, a nome del vescovo, esprimo il mio rammarico per questa affermazione che ha deluso i bambini, e voglio chiarire che non era questa l’intenzione del signor Stagliano», si legge nel comunicato.

Paolini ha detto che l’obiettivo del vescovo è «riflettere in modo più consapevole sul significato del Natale e sulle belle tradizioni che lo accompagnano e «restituire la bellezza del Natale ora sempre più ‘commerciale’ e ‘non cristiano'».

“Se tutti possiamo trarre una lezione, piccola o grande, dal personaggio di Babbo Natale (che è cresciuto con il Vescovo San Nicola) è questa: meno doni per ‘creatività’ e ‘consumo’ e più ‘doni’ da condividere, «aggiunse il comunicato.

Staglianò ha anche rivisitato i commenti in a Intervista al quotidiano La Repubblica Ha postato venerdì, dicendo: «Non ho detto loro che Babbo Natale non esiste, ma abbiamo parlato della necessità di distinguere tra ciò che è reale e ciò che non lo è».

«E’ emerso un fatto reale che il Natale non appartiene più ai cristiani», ha detto Stagliano al quotidiano, aggiungendo che «l’atmosfera natalizia piena di luci e shopping ha sostituito il Natale».

READ  Beijing se retracta del plan para endurecer los requisitos de la vacuna COVID

Ha detto che la «cultura del consumo» ha oscurato il vero significato della festa, che era un tenero messaggio – incarnato nella nascita del Bambino Gesù, che «è nato per donarsi a tutta l’umanità».

Le scuse erano d’accordo, dicendo a Natale «riceviamo il dono per eccellenza, Gesù Cristo» e suggerendo «apparire a qualcuno che abbiamo ignorato o ignorato per così tanto tempo o ricucire una relazione danneggiata» come dono più importante.