enero 28, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Unser, quattro volte vincitore della Indy 500, muore all’82

Al Nasr Sr., uno dei soli quattro piloti a vincere quattro volte la 500 Miglia di Indianapolis e una delle famiglie più potenti negli sport motoristici, è morto giovedì nella sua casa di Chama, nel New Mexico, all’età di 82 anni.

L’Indianapolis Motor Speedway ha annunciato la morte e ha detto che Uncer aveva avuto il cancro negli ultimi 17 anni.

Silenzioso e rude a volte, Unser era considerato uno dei piloti più intelligenti in pista, un uomo con infinite riserve di pazienza e un senso intelligente di quando fare marcia indietro e quando andare avanti.

«Il modo in cui faccio con un grande pilota è qualcuno con cui devi avere a che fare, correre dentro e fuori, e Al è uno di quelli», ha detto in un’intervista Mario Andretti, che ha corso contro Unser per decenni.

In tutto, più di una dozzina di membri della famiglia Unser hanno lavorato negli sport motoristici, inclusi due fratelli maggiori, Jerry e Bobby. Bobby Anser, che ha vinto tre volte la 500 Miglia di Indianapolis, ha invitato la gara del 1987, vinta da Al, a un pubblico televisivo nazionale.

All’epoca Unser aveva 47 anni e stava già pensando di andare in salita per un pilota d’élite, non avrebbe dovuto competere con lui. La sua squadra, sponsorizzata da Penske, lo ha escluso dalla sua formazione di tre auto. Ma dopo che uno di quegli autisti, Danny Onges, è rimasto ferito, Unser è stato chiamato.

Suo figlio, Al Unser Jr. , si è piazzato quarto quell’anno e lui stesso sarebbe diventato uno dei migliori piloti del mondo, vincendo due volte la 500 Miglia di Indianapolis. Padre e figlio hanno condiviso la pista più volte, e il più grande Unser ha preso il titolo Big Al dopo che suo figlio, soprannominato Little Al, si è dimostrato in gara.

Il rapporto competitivo tra gli Unsers emerse a livello nazionale nel 1985, quando entrambi furono considerati i favoriti per vincere la serie di gare di quell’anno approvate dai team di Championship Auto Racing. Se dovesse vincere, Unser Sr sarebbe il pilota più grande a conquistare la stagione; Anser Jr. sarà il più giovane.

Al Beatrice Indy Challenge del 1985, che i suoi promotori descrissero come «uno degli scontri più drammatici della storia dello sport», Unser Sr. Accanto al figlio a fine gara. Si scambiarono una breve occhiata e si salutarono prima che l’Unser più anziano si facesse avanti e vincesse la gara, Lo ha riferito l’Associated Press.

«Ho sentimenti davvero contrastanti», ha detto dopo la gara. «Vorrei vedere vincere Al. È difficile vincere i campionati».

Ma ha aggiunto: «Tuttavia, io sono un pilota e devo correre. Ho detto ieri, se lo vince, dovrà guadagnarlo. «

Ha battuto suo figlio per il titolo della stagione di un punto.

Alfred Unser è nato ad Albuquerque il 29 maggio 1939 dai genitori Jerry e Mary Unser. Suo padre, che possedeva una stazione di servizio, era un corridore occasionale e un costruttore di auto che hanno messo lui e i suoi fratelli sulla strada dei re delle corse.

READ  I Red Sox vincono l'ALDS 2021

La famiglia ha iniziato a correre la Pikes Peak International Hill Climb, una corsa in salita e in salita in Colorado. Lo stesso Al vi ha preso parte due volte, all’inizio della sua carriera.

Il fratello di Bobby Ha detto nel 2009 Lui e Al non litigavano ed erano «migliori amici».

Al Unser ha trasmesso il suo amore per le corse a suo figlio, aiutando il giovane Al con il kart Ha iniziato a correre quando aveva 9 anni. Ma ha anche insistito sul fatto che suo figlio stesse lontano dalle corse agonistiche fino a quando non si fosse diplomato al liceo, cosa che Al Ansir Sr. non ha fatto.

Unser è stato almeno il terzo membro della famiglia a morire quest’anno. Bobby Morì a maggio a 87e suo figlio, Bobby Anser, Jr. Si è spento a giugno all’età di 65 anni.

Unser lascia il figlio e la moglie Susan. Prima di lui morirono due figlie, Maria e Debora.

Al Unser ha fatto il suo debutto nella 500 Miglia di Indianapolis nel 1965, partecipando alla gara 27 volte, la terza più corsa nella storia. Oltre alla vittoria del 1987, ha vinto gare nel 1970, 1971 e 1978. Ha percorso 644 giri durante la sua carriera, che è un record.

Durante la sua carriera, ha anche corso NASCAR e auto sprint su piste sterrate. Questa diversità gli ha dato una fiducia senza pari tra i suoi coetanei.

ha detto C.

Il totale di quattro vittorie di Unser nella 500 Miglia di Indianapolis è un record condiviso da AJ Foyt, Rick Mears e Helio Castroneves, Chi ha vinto la gara di quest’anno?. È l’unico pilota a vincere la Triple Crown of IndyCar – le gare di 500 miglia a Indianapolis, Poconos e Ontario, California – in una sola stagione.

READ  Gli Atlanta Braves si tengono occupati, acquisiscono Steven Vogt degli Arizona Diamondbacks

per noi in pensione nel 1994. Viveva ad Albuquerque ea Chama, un piccolo paese di montagna nell’angolo nord-ovest del New Mexico.

La famiglia Unser è rivaleggiata solo da Andrettis per la loro pretesa dinastica sulle corse automobilistiche americane, un fatto che non ha impedito a Unser e Andretti di diventare amici intimi, se ancora rivali, lontano dalla pista.

Andretti avrebbe portato la sua famiglia a Chama, dove avrebbero gareggiato con motoslitte, e gli Unser si sarebbero recati alla casa sul lago di Andretti in Pennsylvania, dove avrebbero gareggiato con le moto d’acqua.

«Siamo diventati tutti una grande famiglia dopo un po'», ha detto Andretti.