julio 31, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Uno studio della NASA prevede che l’oscillazione della luna causerà un aumento delle inondazioni costiere negli anni 2030

Il rapido aumento inizierà a metà degli anni 2030, quando il ciclo lunare amplificherà l’innalzamento del livello del mare causato da crisi climatica, un nuovo studio condotto dai membri del team scientifico della NASA ha rilevato un cambiamento del livello del mare dall’Università delle Hawaii. Solo le coste più settentrionali, come l’Alaska, avranno tregua per almeno un altro decennio perché i processi geologici a lungo termine stanno elevando queste aree selvagge.
Lo studio pubblicato sulla rivista La natura del cambiamento climatico, è il primo a prendere in considerazione tutte le cause oceaniche e astronomiche note delle inondazioni, ha affermato l’agenzia in un comunicato stampa.

Le inondazioni di marea coinvolgono meno acqua delle tempeste di uragani, ma l’autore principale dello studio avverte che questo non significa che sia un problema meno significativo nel complesso. “Un effetto cumulativo nel tempo avrà un impatto”, ha affermato Phil Thompson, professore associato presso il Dipartimento di Oceanografia dell’Università delle Hawaii, in un comunicato stampa.

“Se viene allagato 10 o 15 volte al mese, un’azienda non può continuare a operare con un parcheggio sottomarino. Le persone perdono il lavoro perché non possono lavorare. Le fosse settiche diventano un problema di salute pubblica”.

La National Oceanic and Atmospheric Administration ha segnalato più di 600 inondazioni di alta marea nel 2019. Questo nuovo studio prevede che queste inondazioni a volte si verificheranno in gruppi della durata di un mese o più negli anni 2030, a seconda delle posizioni della Luna, della Terra e del Sole. Alcune città potrebbero subire inondazioni ogni giorno o due.

ciclo lunare

Il motivo di questo aumento previsto è legato al ciclo di 18,6 anni della luna.

In questo momento, nella metà amplificata dalle maree, il che significa alte maree e basse maree. Lungo la maggior parte della costa degli Stati Uniti, corrente Il livello del mare non è aumentato così tanto che le alte maree superano regolarmente le soglie di inondazione.

READ  Immersioni suburbane dal Cockatoo Cockatoo di Sydney | Notizie dall'Australia

Ma non sarà così la prossima volta, che sarà a metà del 2030.

Ciò è dovuto al modo in cui l’oscillazione nell’orbita della Luna si combina con l’innalzamento del livello del mare. L’oscillazione non è nuova: è stata segnalata per la prima volta nel 1728. Ma il modo in cui questo movimento influenza l’attrazione gravitazionale della luna, che è la causa principale delle maree terrestri, aumenterà i timori di nuove inondazioni quando si combinano con l’innalzamento del livello del mare.

“L’innalzamento globale del livello del mare è in vigore da un altro decennio. L’innalzamento dei mari, amplificato dal ciclo lunare, porterà a un aumento del numero di inondazioni su quasi tutte le coste degli Stati Uniti continentali, delle Hawaii e di Guam”, una notizia della NASA rilascio detto.