diciembre 9, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Uno degli ultimi due rinoceronti bianchi settentrionali del mondo è uscito dalla corsa per salvare la specie

NAIROBI (Reuters) – Uno degli ultimi due rinoceronti bianchi settentrionali del mondo, madre e figlia, si è ritirato da un programma di allevamento volto a salvare la specie dall’estinzione, hanno detto gli scienziati giovedì.

Nagen, 32 anni, è la madre di Fatu ed è ora l’unico donatore rimasto nel programma, che mira a trapiantare embrioni sviluppati artificialmente in un’altra specie di rinoceronte più abbondante in Kenya.

Non ci sono maschi sopravvissuti e nessuno dei due restanti rinoceronti bianchi settentrionali può portare un vitello oltre la nascita.

Il rinoceronte bianco settentrionale, che in realtà è grigio, vagava liberamente in molti paesi dell’Africa orientale e centrale, ma il suo numero è diminuito drasticamente a causa del diffuso bracconaggio per le sue corna.

Il team di Biorescue, guidato dai ricercatori del Leibniz Zoo and Wildlife Research Institute in Germania, sta correndo contro il tempo per salvare il mammifero più a rischio del mondo.

Una sopravvissuta (a destra) e sua figlia Fatu, l’ultima femmina di rinoceronte bianco settentrionale, pascolano vicino al suo recinto nella riserva di Ol Pejeta nel Parco nazionale di Laikipia, in Kenya, 31 marzo 2018. REUTERS/Thomas Mukoya

«Il team ha preso la decisione di mandare in pensione la più anziana delle due femmine rimaste, una sopravvissuta di 32 anni, come donatrice di ovociti», ha detto Biorisko in una nota, citando considerazioni etiche.

Hanno detto che l’età avanzata di Negin e i segni di malattia sono stati presi in considerazione.

Gli scienziati sperano di impiantare embrioni ottenuti da ovociti di rinoceronte congelati e sperma di maschi deceduti in madri surrogate.

«Abbiamo avuto molto successo con Fatu… Finora abbiamo 12 embrioni di puro rinoceronte bianco settentrionale», ha detto a Reuters David Ndereh, vicedirettore della ricerca presso il Wildlife Research and Training Institute, un’agenzia governativa del Kenya.

«Siamo molto ottimisti sul fatto che il progetto avrà successo».

READ  96.000 salmoni morti dopo una massiccia perdita di cloro in Norvegia

Il team spera di essere in grado di consegnare il primo vitello di rinoceronte bianco settentrionale entro tre anni e di aumentare la popolazione nei prossimi due decenni.

(Segnalazione di Duncan Merry) Montaggio di Nick McPhee

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.