septiembre 21, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Una causa in Arizona ha rivelato che i dipendenti di Google hanno condiviso le loro preoccupazioni sul rilevamento della posizione

È in corso una causa contro Google Dall’ufficio del procuratore dell’Arizona, che sostiene che il gigante della tecnologia ha continuato a raccogliere informazioni sul sito anche quando gli utenti hanno smesso di tracciare, ha rivelato che alcuni dipendenti di Google avevano dubbi sulle pratiche dell’azienda dopo che un rapporto dettagliato della controversia è stato pubblicato.

“La verità è che le cose che abbiamo scoperto sono scioccanti”, ha detto la scorsa settimana a FOX Business il procuratore generale dell’Arizona Mark Bernovich. “Conferma solo che Google sta facendo tutto ciò che è in suo potere per spiare chiunque può, senza fornire alcun tipo di notifica a nessuno”.

ROKU accusa Google di tattiche anticoncorrenziali nei negoziati su YOUTUBE TV

L’ufficio di Brnovich ha citato in giudizio Google nel maggio dello scorso anno, sostenendo che il gigante della tecnologia ha utilizzato pratiche ingannevoli e sleali per tracciare la posizione degli utenti, anche se hanno scelto di annullare l’iscrizione – e hanno utilizzato tali informazioni per indirizzare gli utenti con annunci che hanno generato più di $ 130 miliardi in entrate nel 2019.

Questa pratica è stata inizialmente divulgata dopo Articolo di Associated Press nel 2018 Hai affermato che Google può continuare a monitorare le posizioni degli utenti anche dopo aver annullato l’iscrizione a Google per accedere alla Cronologia delle posizioni. La porta ha riferito che, anche con la cronologia delle posizioni in pausa, alcune app Google memorizzano automaticamente i dati con data e ora senza chiedere conferma, ad esempio memorizzando un’istantanea di una posizione solo quando qualcuno apre la propria app Maps.

READ  Aggiornamento Fallen Order per PS5 e Xbox Series X/S.
nastro protezione altro Cambiano Cambiano%
Google ALPHABET, INC. 2.356,85 -5.83 -0,25%

Google ha successivamente modificato le sue impostazioni sulla privacy, ma Brnovich ha avviato la causa nel maggio 2020, parte di una più ampia campagna anti-Big Tech da parte di pubblici ministeri e legislatori repubblicani. Lo stato afferma che Google si è comportata in modo ingannevole e ha ingannato i consumatori.

“Quando i consumatori cercano di rinunciare alla raccolta dei dati del sito da Google, l’azienda continua a trovare modi ingannevoli per ottenere queste informazioni e quindi utilizzarle a proprio vantaggio finanziario”, ha detto Brenovich a FOX Business.

Google ha accusato l’Arizona di aver frainteso ciò che Google sta facendo e che la causa è stata incoraggiata da Oracle, che ha combattuto con Google in tribunale per i diritti sul codice software utilizzato nel programma Android. Notizie di Bloomberg Ho accennato a come Oracle stesse esercitando pressioni sulle autorità di regolamentazione e sulle forze dell’ordine negli Stati Uniti e nell’Unione europea perché inseguissero Google, comprese le questioni relative alla privacy.

I dipendenti di AMAZON, Google e APPLE forniscono supporto vocale ai palestinesi

“Il procuratore generale ei nostri concorrenti che stanno conducendo questa causa hanno fatto del loro meglio per travisare i nostri servizi”, ha detto a Fox News il portavoce di Google Jose Castaneda. “Abbiamo sempre integrato funzionalità per la privacy nei nostri prodotti e introdotto solidi controlli dei dati sulla posizione. Non vediamo l’ora di mettere le cose in chiaro”.

Come parte del processo di scoperta, le e-mail tra gli ingegneri di Google inviate sulla scia di un articolo sull’AP del 2018 mostrano che avevano dubbi su questa pratica e ritenevano che le preoccupazioni sollevate nell’articolo fossero valide. Alcune di queste e-mail sono state pubblicate lo scorso anno, ma altre sono state rilasciate di recente mentre il processo continua.

READ  Amiga è l'ultimo sistema di gioco per un mini remake

Dice uno dei dipendenti di Una nuova sezione non è stata rimessa in vigore, È stato segnalato per la prima volta da Arizona Mirror.

Un altro dice: “Sono d’accordo con l’articolo. Disattivare il sito dovrebbe significare chiudere il sito, tranne che in questo caso o in quel caso”.

Hawley torna a DARK MONEY di FACEBOOK per prendere di mira la campagna Anti-Trust

Un altro dice: “Le persone reali pensano solo in termini di” Sito attivo “e” Sito disattivato “perché è esattamente quello che hai sullo schermo anteriore del tuo telefono”.

Le e-mail indicavano che i dipendenti di Google sapevano che quello che stavi facendo avrebbe infastidito i clienti, afferma Brenovich.

“Quello che abbiamo scoperto finora, credo, mostra che Google stessa comprende e apprezza che quello che stanno facendo è qualcosa di ingannevole e qualcosa che farebbe arrabbiare i consumatori se lo sapessero”, ha detto. “Quindi il fatto che stiano cercando di nascondere quello che stanno facendo, lo stanno coprendo e stanno usando tutti i trucchi dell’arsenale per impedire che tutto questo veda la luce del giorno è tutto ciò che i consumatori devono sapere sulle intenzioni di Google. “

Per quanto riguarda il passaggio successivo della causa, Brnovich ha detto a FOX Business che lo stato continuerà a licenziare i dipendenti di Google per il caso e che il mese prossimo ci sarà un altro aggiornamento periodico sul caso. Si ritiene che il caso andrà probabilmente in giudizio il prossimo anno.

Clicca qui per saperne di più su FOX BUSINESS

Sebbene ci siano stati numerosi sforzi repubblicani per arginare l’influenza di Big Tech, che si tratti di problemi di privacy o presunta censura da parte di aziende come Twitter, Brnovich nega che sia una questione di parte.

READ  Ottieni le fantastiche cuffie Sony WH-1000XM3 al prezzo più basso di sempre

“Questa non è una questione repubblicana o democratica”, ha detto. Quando abbiamo avviato questa indagine sulla protezione dei consumatori dell’Arizona in un tribunale statale dell’Arizona, questa indagine è stata unica, diversa e rivoluzionaria “.

Ammette anche che combattere contro un’azienda enorme come Google è una salita in salita.

“Google ha un esercito di avvocati e lobbisti, e hanno fatto tutto quanto in loro potere per impedire loro proceduralmente di accedere ai meriti della causa e francamente per nascondere quello che stanno facendo”, ha detto.

L’Associated Press ha contribuito a questo rapporto.