agosto 8, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Un uomo italiano che indossa una mano finta cerca di ingannare il vaccino del governo | Italia

Un uomo italiano è accusato di aver trasportato in modo fraudolento il suo vaccino contro il Covit-19 nella sua mano finta.

Era determinato a evitare il jab, ma ottiene comunque un lasciapassare sanitario, che avrebbe potuto costare centinaia di euro per una protesi in silicone.

Questo bizzarro episodio al centro vaccinale di Piello, un paese vicino a Torino, nel nord Piemonte, arriva una settimana dopo che l’Italia ha annunciato misure per impedire a coloro che non sono stati vaccinati di svolgere attività sociali, culturali e sportive.

Dopo aver completato le formalità burocratiche, inclusa la firma di un modulo di pre-approvazione del medico, il cinquantenne si è seduto e ha alzato la manica della camicia mentre si preparava a distribuire un vaccino a un operatore sanitario.

Inizialmente, l’operatore sanitario non ha notato nulla di diverso perché il silicone sembrava pelle. Ma dopo aver guardato da vicino e avergli toccato la mano, il dottore ha detto all’uomo di togliersi la maglietta. Il suo piano fallì e la persona senza nome cercò ciecamente di persuadere l’operatore sanitario.

«Mi sono sentito ferito come professionista», ha detto Filippa a Pua La Repubblica. «Il colore della mano mi ha reso scettica, quindi le ho detto di trovare il resto della mano sinistra della persona. Era ben fatta, ma non era dello stesso colore. L’uomo le ha detto:» Immaginavi che avessi tale un fisico?»

Ha raccontato a La Stampa di non vedere i nervi dell’uomo: «All’inizio pensavo di sbagliarmi, era un paziente con un braccio protesico».

Grafico

Non è chiaro se indossasse una mano completamente finta o uno strato di silicone sulla pelle.

READ  Italia: Nascita della Repubblica - Archivio, 1946 | Italia

«La fretta e l’efficienza dell’operatore sanitario ha rovinato i piani di questa persona e ora deve rispondere alla magistratura», ha detto Alberto Sirio, presidente del Piemonte, in un comunicato congiunto con Luigi Icardi, assessore regionale alla salute.

La Repubblica ha suggerito che l’incidente non sarebbe dovuto accadere una volta, citando le ultime notizie sui social media, che potrebbero essere state scritte da un uomo a Biella.

Il post su Twitter presentava una tuta a mezzo busto maschile in silicone, completa di braccia e collo finti, che è stata venduta per € 488 (£ 416) su Amazon. C’era un messaggio con l’immagine: “Se vado con questo, se ne accorgeranno? Indosserò degli indumenti extra per evitare che l’ago sotto il silicone raggiunga la mia mano.

Cirio e Icardi hanno detto che il caso era «assurdamente fuori dai limiti» non perché «stiamo parlando di una massiccia attrazione gravitazionale».

«Questo è inaccettabile di fronte al sacrificio che l’epidemia sta facendo pagare a tutta la comunità», hanno aggiunto.

L’Italia ha visto un aumento significativo del numero di prenotazioni di lavoro per la prima volta dall’annuncio del programma «Super Green Pass», che entrerà in vigore a livello nazionale dal 6 dicembre. Accesso a teatri, teatri, palestre, discoteche, impianti di risalita e stadi, oltre a bar e ristoranti con servizio interno.