noviembre 28, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Un nuovo studio afferma che la Terra è circondata da un enorme tunnel magnetico

https://sputniknews.com/20211017/terra-circondata-da-un-enorme-tunnel-magnetico-nuove-rivendicazioni-di-studio-1089988924.html

READ  Mangiare cibi integrali ipercalorici può aiutare con la dieta, peso: esperto

https://sputniknews.com/20210915/earths-magnetic-field-may-be-reversing-due-to-remains-of-ancient-planet-scientists-warn-1089094074.html

Sputnik International

[email protected]

+74956456601

MIA «Rosiya Segodnya»

2021

Oleg Boronov

https://cdnn1.img.sputniknews.com/img/07e4/09/0b/1080424846_0:0:2048:2048_100x100_80_0_0_3d7b461f8a98586fa3fe739930816aea.jpg

Oleg Boronov

https://cdnn1.img.sputniknews.com/img/07e4/09/0b/1080424846_0:0:2048:2048_100x100_80_0_0_3d7b461f8a98586fa3fe739930816aea.jpg

Notizia

it_ar

Sputnik International

[email protected]

+74956456601

MIA «Rosiya Segodnya»

https://cdnn1.img.sputniknews.com/img/07e4/0c/08/1081397710_274:0:1646:1029_1920x0_80_0_0_d46189f0247a15c194c4ed4022741a8c.jpg

Sputnik International

[email protected]

+74956456601

MIA «Rosiya Segodnya»

Ricerca, scienziati, terra, sistema solare, campo magnetico

Gli scienziati sperano che la ricerca li aiuti a conoscere la formazione e l’evoluzione dei campi magnetici nelle galassie e a capire come vengono mantenuti questi campi.

Un nuovo studio ha rivelato che le strane strutture, che sono state osservate nel cielo dal 1960, possono essere attribuite all’enorme tunnel magnetico che circonda la Terra e copre il sistema solare insieme ad alcune stelle vicine.

Lo studio, condotto da un gruppo di astronomi dell’Università di Toronto, in Canada, ha scoperto che le strutture conosciute come la regione del Polo Nord e del Polo Nord della Via Lattea possono essere collegate da un vasto sistema di filamenti magnetici.

«Se guardassimo in alto, vedremmo questa struttura simile a un tunnel in quasi tutte le direzioni. Abbiamo guardato, cioè se avessimo avuto occhi in grado di vedere la luce radio», Jennifer West, assistente di ricerca presso il Dunlap Institute for Astronomia e astrofisica presso l’Università di Toronto, ha dichiarato in un comunicato stampa.

I ricercatori hanno calcolato che le strutture si trovano a circa 350 anni luce dal sistema solare, che secondo West è «una distanza pari a quella da percorrere tra Toronto e Vancouver due trilioni di volte».

Terra dinamica - Campo magnetico terrestre - Sputnik International, 1920, 15.09.2021

Gli scienziati hanno avvertito che il campo magnetico terrestre potrebbe essere invertito dai resti di un antico pianeta

Ha spiegato che due anni fa, uno dei coautori dello studio, Tom Landecker, le ha parlato di un articolo correlato del 1965, «Dai primi giorni della radioastronomia».

READ  Le nuove scoperte sono un "capovolgimento completo" nella comprensione del motivo per cui la Terra è diventata ospitale per la vita e il suo "gemello" no

Secondo West, gli autori del documento hanno ipotizzato che «[…] Segnali radio polarizzati possono emergere dalla nostra vista del braccio locale della galassia, dal suo interno».

«Questo documento mi ha ispirato a sviluppare questa idea e a collegare il mio modello ai dati di gran lunga migliori che i nostri telescopi ci forniscono oggi», ha osservato lo scienziato.

Ha aggiunto che gli astronomi conoscono da decenni lo sperone polare settentrionale e il Van, ma la maggior parte delle teorie scientifiche si è concentrata su queste strutture individualmente. West ha insistito sul fatto che lei e i suoi colleghi credono di essere i primi ricercatori a collegare le strutture come una singola unità.

«Penso che sia fantastico immaginare che queste strutture siano ovunque ogni volta che guardiamo il cielo notturno», ha detto, esprimendo la speranza che più scoperte associate alla ricerca siano solo una questione di tempo.