agosto 11, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Toyota è pronta a superare General Motors come leader nelle vendite di auto negli Stati Uniti

È ancora un altro segno che le case automobilistiche statunitensi stanno perdendo il dominio nel loro mercato interno.

Più di recente, nel 2005, Toyota si è classificata quarta nelle vendite negli Stati Uniti, con General Motors, Ford e quella che allora era conosciuta come DaimlerChrysler, con un totale del 57% delle vendite statunitensi tra di loro. Ma nel 2021, General Motors, Ford e Stellantis, la casa automobilistica europea proprietaria di Chrysler, detenevano solo il 38% del mercato statunitense nei primi nove mesi dell’anno. Anche l’aggiunta di Tesla rende le case automobilistiche statunitensi poco più del 40% delle vendite.

Toyota e General Motors dovrebbero riferire le vendite di fine anno martedì. GM (GM) Le vendite sono in calo Toyota (TM) Nei primi nove mesi, anche i risultati del quarto trimestre dovrebbero essere inferiori a quelli di Toyota. Entrambe le società dovrebbero registrare un forte calo delle vendite nell’ultimo trimestre.

GM è rimasta leggermente indietro rispetto a Toyota nelle vendite del secondo trimestre ed è rimasta indietro nel terzo. Cox Automotive prevede che Toyota riporterà un calo del 31% delle vendite nel quarto trimestre, ma si prevede che le vendite di GM diminuiranno del 46%, il che consentirebbe a Toyota di andare avanti in testa.

Secondo gli esperti, Toyota sarà in grado di mantenere o meno la leadership delle vendite negli Stati Uniti nei prossimi anni.

«Non mi aspetto che Toyota mantenga necessariamente quel vantaggio», ha affermato Jessica Caldwell, direttore esecutivo delle intuizioni di settore presso Edmunds. «Non è che GM abbia fatto qualcosa di magico in tutti questi anni. Hanno solo più canali in cui vendere e più marchi».

READ  El primer tweet NFT de Jack Dorsey sale a la venta por $ 48 millones, recibe una oferta de $ 280

GM ha suggerito che si aspetta di tornare presto al primo posto.

«La carenza di semiconduttori, tra le altre cose, ha creato una serie di condizioni senza precedenti nel 2021», ha affermato la società. «Tuttavia, GM ha consolidato la sua leadership nei pickup e nei SUV full-size. Il 2022 inizia con una catena di approvvigionamento che sta gradualmente migliorando e questo dovrebbe portare a una crescita nel 2022 mentre lanceremo molti nuovi veicoli, tra cui auto elettriche e camion riprogettati».

mancanza di patatine

ha portato alla carenza di chip per computer Entrambe le case automobilistiche rallentare o temporaneamente interrompere la produzione in molte fabbriche. colui il quale Taglio di scorta Per agenti e guida prezzi delle auto per registrare i livelli.

Le continue carenze di chip nel 2022 potrebbero costringere le case automobilistiche, e la maggior parte del resto del settore, a costruire meno auto del necessario per soddisfare la domanda.

«I chip rimangono la carta principale dell’anno», ha affermato Michael Krebs, analista senior di Cox Automotive.

Cox Automotive prevede un calo del 24% delle vendite di veicoli nuovi negli Stati Uniti a livello di settore nel quarto trimestre rispetto a un anno fa.

Parte del vantaggio di vendita di GM negli anni precedenti, ha affermato Krebs, era che vendeva più auto nelle vendite di flotte ad aziende, come le società di noleggio auto, di solito per meno del prezzo al dettaglio pagato dai consumatori. Ma con un numero limitato di auto, vendite di flotte Ha detto che quest’anno è praticamente scomparsa.

Corsa di cavalli

Krebs ha affermato che le corse di cavalli tra le case automobilistiche sono qualcosa che attira l’attenzione del settore, ma non tanto da parte degli acquirenti di auto.

READ  Il pilota Delta fa causa alla compagnia aerea per aver rubato un'app da lui progettata

«Non posso dirvi quanti acquirenti non sanno nemmeno che Chevy fa parte di GM o che Lexus fa parte di Toyota», ha detto.

Toyota ha portato via Leader mondiale nella vendita di auto da General Motors nel 2007, e per alcuni anni, i due sono andati avanti e indietro nella leadership delle vendite globali con Toyota Recentemente, General Motors Nel 2012. Ora la corsa per le vendite globali tra Toyota e Volkswagen.
Ma la General Motors, che nel 1927 prese il titolo di vendita principale dalla Ford, riuscì a mantenere la sua leadership nelle vendite negli Stati Uniti durante altri periodi difficili. Tra questi c’è il 2019, quando i membri del sindacato United Auto Workers hanno chiuso GM con un tratto Quasi sei settimane di sciopero, e 2009, quando la General Motors ha dovuto file per fallimento Temporaneamente o permanentemente Molte fabbriche statunitensi chiuse, ferma i marchi più deboli e Sbarazzati di più di 1.000 commercianti.
Caldwell ha detto che la prospettiva di GM sembra molto più brillante dei suoi problemi attuali. che è Grande scommessa Sopra Futuro completamente elettricoe Toyota suoniamo la zakat Con i propri piani EV.

«Se i veicoli elettrici e i veicoli a guida autonoma sono il futuro, GM si sta preparando bene», ha affermato.

Toyota, che produce il 70% delle auto e dei camion che vende negli Stati Uniti in cinque stabilimenti statunitensi, ha rilasciato una dichiarazione in cui affermava di essere «grata ai nostri fedeli clienti per aver riposto la loro sicurezza e fiducia nei veicoli Toyota e Lexus». Ha detto che la classifica delle sue vendite non è mai stata un obiettivo o una priorità.

READ  “Todo se ha ido”: las empresas rusas se han visto muy afectadas por las sanciones técnicas

«L’obiettivo dell’azienda è sempre stato, e continuerà ad essere, quello di essere il miglior marchio di sicurezza e qualità nella mente dei clienti», ha affermato Toyota.

Correzione: una versione precedente di questo articolo indicava in modo errato l’anno in cui ci sarà una crescita a causa del graduale miglioramento della catena di approvvigionamento.