noviembre 27, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

TJMaxx: i marchi di stilisti si stanno allontanando dai discount come Marshalls e Burlington tra problemi di catena di approvvigionamento e aumento della domanda

La seccatura per i cacciatori di affari: i vestiti firmati da TJ Maxx, Burlington e Ross possono essere difficili da tagliare.

Queste catene di sconti prosperano quando c’è abbondanza di vestiti sul mercato. Possono acquisire e acquistare scorte in eccedenza di marchi di abbigliamento e calzature di lusso a un prezzo conveniente, quindi venderle ai clienti a prezzi stracciati. Il problema ora: c’è pochissimo abbigliamento invenduto.

Le catene di approvvigionamento sono interrotte e i marchi non hanno molto, se non del tutto, roba extra da scaricare. Poiché le scorte sono scarse e la domanda dei clienti è molto alta, i marchi non hanno molto bisogno di scontare la merce: possono facilmente vendere gli articoli a prezzo pieno.

Under Armour, Ralph Lauren, Carter e Steve Madden sono tra i brand che nelle ultime settimane hanno dichiarato di ritirarsi dalle catene di discount, a volte chiamate negozi «non-price». Levi’s sta anche lontano dai discount.

Anche prima della pandemia, questi marchi stavano cercando di stare alla larga dalle società senza prezzo perché erano i punti vendita meno redditizi per i marchi. Offrire molti prodotti a prezzi scontati indebolisce anche l’immagine dei marchi e mina la loro capacità di stabilire un prezzo sui clienti. Questi marchi vogliono vendere le loro cose attraverso i propri negozi, siti Web, partner all’ingrosso premium o i loro negozi di fabbrica, che sono tutti più redditizi.

Susan Anderson, analista di vendita al dettaglio di BP, ha dichiarato: Ha detto che i discount potrebbero soffrire a lungo termine se i marchi continuano a ridurre le loro scorte.

Di più: Perché l’inflazione negli Stati Uniti è così alta e quando i prezzi smetteranno di aumentare?

I marchi di abbigliamento e calzature hanno aumentato i loro sforzi durante la pandemia per stare lontani dai discount. Sono in grado di implementarlo ora a causa del massiccio squilibrio tra domanda e offerta.

READ  Immersioni Dow, titoli tecnologici riducono le perdite; riflessione freccia teslates

«Abbiamo ridotto l’importo che vendiamo a un canale di terze parti fuori prezzo», ha dichiarato David Bergman, chief financial officer di Under Armour, durante la chiamata sugli utili di questo mese. «Questi partner vogliono più prodotti».

Quando Under Armour vende a catene di discount, «ci pagherà un po’ di più» perché Under Armour ha meno prodotti da spedire, ha detto Bergman.

Quest’anno Carter’s spedisce meno articoli per bambini a TJ Maxx, Marshalls, Burlington e Ross. Rispetto al 2019, Carter ha ridotto le sue vendite ai negozi non scontati di circa il 50%, ha dichiarato il mese scorso il CEO Michael Casey in una chiamata sugli utili.

Invece di consegnare alle catene di sconti, Carter farà affidamento sui suoi negozi e sul sito Web quando avranno scorte in eccesso da scaricare o terrà e venderà prodotti durante una stagione diversa, ha detto un portavoce dell’azienda in una e-mail. Carter’s sta anche riducendo il numero di prodotti diversi che vende in generale, lasciando meno spazio ai negozi senza prezzo.

Un portavoce di Ralph Lauren ha detto in una e-mail che Ralph Lauren ha «drasticamente ridotto» la quantità di inventario che invia alle catene di sconti, tra cui TJ Maxx. In particolare, Ralph Lauren fa marcia indietro sulla quantità di prodotti che realizza appositamente per TJ Maxx.

Guarda anche: I problemi della catena di approvvigionamento influenzeranno lo shopping natalizio? Questo è quello che dicono gli esperti

Steve Madden richiama anche gli scarichi di inventario nei negozi senza prezzo perché deve allocare la sua fornitura limitata di merci.

«La nostra priorità numero uno è sempre stata quella di alimentare i canali a prezzo pieno», ha detto il CEO Edward Rosenfeld in una chiamata sugli utili di questo mese.

READ  Un uomo ordina 100 tacos al primo appuntamento e chiede a una donna di pagarli

TJ Maxx afferma che non c’è bisogno di preoccuparsi: i negozi saranno «frequentemente aggiornati con articoli nuovi e di tendenza» e i clienti potranno trovare una vasta selezione di regali e decorazioni per la casa durante le festività natalizie dal «mix in continua evoluzione di merce, «Un portavoce dell’azienda ha detto in una e-mail. Burlington ha rifiutato. A proposito di commento Ross Stores non ha risposto alle richieste di commento.

«I volumi stagionali delle materie prime sembrano essere inferiori al solito» nelle catene non di prezzo, in particolare a Ross e Burlington, ha affermato l’analista al dettaglio di UBS Jay Sol in una nota di ricerca l’8 novembre. Ha notato che l’abbigliamento sportivo dei grandi marchi era più basso del solito.

Le azioni delle catene non di prezzo si sono ritirate dall’indice al dettaglio S&P 500, che è aumentato del 18% nel 2021. Quest’anno le azioni TJ Maxx di TJX sono rimaste stabili, le azioni Burlington sono aumentate del 2% e le azioni Ross sono diminuite del 6%.

Le merci sono scarse nei negozi al dettaglio di alcune aziende, come il rivenditore di attrezzature per esterni REI.

Ben Jones, direttore della promozione generale per gli sport d’azione presso REI, ha dichiarato alla CNN Business che REI sta registrando una forte domanda di prodotti per esterni, quindi c’è «pochissimo prodotto avanzato» in vendita nei suoi negozi outlet.

Storicamente, metà dell’attività ciclistica di REI (biciclette, caschi, abbigliamento, componenti, prodotti per la manutenzione del ciclismo e portapacchi per auto) proviene dalle vendite a prezzo pieno. Quest’anno, quella percentuale ha superato il 90%.

«Quello che abbiamo, lo vendiamo semplicemente a prezzo pieno», ha detto Johns.

READ  Come un'altra interruzione di corrente cinese ha portato al crollo del flash di Bitcoin questa settimana

The-CNN-Wire™ e © 2021 Cable News Network, Inc. , una società della WarnerMedia. Tutti i diritti riservati.

Il video nel lettore multimediale sopra è stato utilizzato in un rapporto precedente.